Cosmetica

L’Oréal si conferma tra i leader globali nella sostenibilità d’impresa

Per il sesto anno consecutivo il gruppo si è aggiudicato un posto nella “A List” in tutte e tre le categorie del Cdp, ovvero cambiamento climatico, sicurezza delle risorse idriche e foreste

di Marika Gervasio

3' di lettura

Per il sesto anno consecutivo L'Oréal è stata riconosciuta tra i leader globali nella sostenibilità d'impresa dal Cdp, l'organizzazione no-profit internazionale per la rendicontazione ambientale. Il gruppo si è infatti aggiudicato un posto nella prestigiosa “A List” in tutte e tre le categorie ovvero cambiamento climatico, sicurezza delle risorse idriche e foreste.

Il gruppo - con un portfolio di 35 brand internazionali, ricavi per 27,99 miliardi di euro nel 2020 e un team di ricerca dedicato di 4mila persone - è l'unica azienda ad aver ottenuto una tripla A per sei anni consecutivi. Grazie a significative iniziative tangibili relative a clima, rischi di sicurezza idrica e lotta alla deforestazione L'Oréal è leader globale in termini di ambizione, azione e trasparenza aziendali sul tema ambientale. Forte dell'impegno che da tempo dimostra verso la sostenibilità il gruppo ha definito target ambiziosi per il 2030 nell'ambito del programma “L'Oréal for the Future” al fine di assicurare che le sue attività siano in linea con i “Planetary Boundaries”, ovvero entro il limiti che il pianeta può sopportare, come definito dalle scienze ambientali.

Loading...

Il processo annuale di rendicontazione e misurazione ambientale del Cdp è considerato il “gold standard” della trasparenza in ambito di sostenibilità aziendale. Nel 2021 oltre 590 investitori con asset per un valore di più di 110 trilioni di dollari e 200 primari acquirenti con 5,5 trilioni di dollari di spesa per approvvigionamenti hanno richiesto alle aziende di fornire i dati relativi a impatti, rischi e opportunità ambientali utilizzando la piattaforma del Cdp.

Un numero record di 13mila aziende ha risposto. L’organizzazione applica una metodologia accurata e indipendente per valutare queste aziende, assegnando un giudizio da A a D che prende in considerazione la completezza della rendicontazione, la sensibilità verso i rischi ambientali e la loro gestione, nonché l'adozione di best practice associate a leadership ambientale, inclusa la definizione di target ambiziosi e significativi.

«Il nostro obiettivo è creare la bellezza che muove il mondo - commenta Nicolas Hieronimus, ceo di L'Oréal -. In tal senso realizzare gli impegni ambientali è un processo imprescindibile per il nostro successo. Essere l'unica azienda al mondo ad aver ricevuto una tripla A dal Cdp per il sesto anno consecutivo è un grande onore e un impegno a continuare la lotta contro il riscaldamento globale. Quest'anno sono state 14 le aziende che hanno ottenuto una tripla A, una chiara dimostrazione del fatto che, insieme, possiamo essere una potente forza di trasformazione. Insieme dobbiamo continuare a progredire più rapidamente per far fronte alle più urgenti sfide ambientali del pianeta».

Paul Simpson, ceo del Cdp aggiunge: «Guidare la trasparenza e l'azione in ambito ambientale è uno dei più importanti passi che le aziende possono compiere, ancor più nell'anno della COP26 e del “Sixth Assessment Report” dell'Ipcc. Per le imprese, la portata dei rischi legati al cambiamento climatico, all'insicurezza delle risorse idriche e alla deforestazione non può più essere ignorata e ora sappiamo che le opportunità generate dall'azione superano di gran lunga i rischi insiti nel non agire. La leadership del settore privato è essenziale per garantire ambizioni globali che puntino a un mondo equo, positivo per la natura e a zero emissioni nette. La Triple A List riconosce le aziende che si preparano per eccellere nell'economia del futuro agendo oggi».


Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti