All’asta

L’ultimo abito di Amy Winehouse battuto per 234mila dollari. Le cifre da record della moda delle star

Dagli abiti di Marilyn e della principessa Diana alle sneaker di Micheal Jordan, aumenta il successo delle aste di abiti e accessori indossati dalle celebrità

di Chiara Beghelli

Il vestito dell'ultimo concerto di Amy Winehouse all'asta

3' di lettura

Nessuno immaginava che quello al Summer Festival di Belgrado sarebbe stato il suo ultimo concerto. La carriera e la vita di Amy Winehouse si sarebbero interrotte appena un mese dopo, il 23 luglio del 2011, a soli 27 anni. L’abito dalla stampa floreale indossato in quell’occasione e firmato dalla stilista Naomi Parry è entrato nella storia ed è anche per questo che è stato battuto per 234mila dollari all’asta organizzata a Los Angeles da Julien’s Auctions, specializzata in cimeli legati alla musica e al cinema: una cifra che ha superato di 16 volte la stima iniziale, la più alta del lotto composto da circa altri 800 oggetti personali della cantante britannica, abiti, appunti, gioielli, borse, biancheria.

Un’asta che avrebbe avuto un aspetto quasi lugubre se non fosse stato per il suo scopo totalmente benefico: i 4 milioni di dollari raccolti, infatti, saranno devoluti alla fondazione Amy Winehouse, che si occupa di ragazzi in condizioni di dipendenza e creata dai genitori della cantante dopo la sua scomparsa, a causa di una intossicazione da alcool.

Loading...

Le aste di abiti iconici delle star sono sempre molto seguite, tanto che a Los Angeles quelle di Julien’s Auctions, fondata nel 1993, si susseguono con frequenza: la prossima sarà dedicata ai cimeli di Sylvester Stallone ed è in calendario per il 5 dicembre

Il celebre abito indossato da Marilyn Monroe quando cantò “Happy birthday Mr. President “ per John F. Kennedy nel 1962

Tutti i record degli abiti di Marilyn

Il record della cifra più alta mai pagata per un abito appartiene alla celebre creazione ricamata con 2500 cristalli di Jean Louis con cui Marilyn Monrose, nel gala di raccolta fondi per il partito democratico nel 19 maggio del 1962, anche lei pochi mesi prima di morire, cantò Happy Birthday Mr President dedicandola a John F. Kennedy: nel novembre del 2016 è stato battuto a Los Angeles, da Julien’s Auctions, appunto, per 3,8 milioni di dollari, battendo così per 200mila dollari il record precedente, appartenuto sempre a un abito di Marilyn, quello bianco indossato in Quando la moglie è in vacanza nella celebre sequenza del sistema di aerazione della metropolitana (e che allora fece infuriare il marito dell’attrice, Joe DiMaggio).

Diana balla con John Travolta alla Casa Bianca nel 1985 (foto Shutterstock)

Il “Travolta Dress” di Diana e l’abito di Kate Winslet in Titanic

Sempre in qualche modo legato alla musica, anche se è quella di un ballo, è la vicenza dell’abito indossato della principessa Diana, rinominato “The Travolta Dress” perché è quello che indossò per volteggiare con l’attore della Febbre del Sabato Sera e Grease durante un celebre ballo alla Casa Bianca nel 1985, ma anche per il suo ultimo ritratto, una foto scattata nel 1997. In velluto blu, e disegnato da Victor Edelstein, è stato acquistato per 264mila sterline dalla Historical Royal Palaces, fondazion che si occupa della gestione di alcuni beni della corona britannica, e dal 2020 è in mostra a Kensington Palace. Una cifra simile - 300mila dollari - è stata investita nel 2012 per aggiudicarsi l’abito di scena con cui Kate Winslet incontra pre la prima Leonardo DiCaprio in Titanic di James Cameron, film pluripremiato del 1997.

Le Nike Air Ships battute per 1,5 milioni di dollari

I record delle sneaker appartengono a Nike

A battere record non sono però solo abiti couture, ma anche sneaker: il primo paio di Nike Air Ships mai indossato da Micheal Jordan in una partita, nel 1984, è stato battuto lo scorso 25 ottobre per 1,5 milioni di dollari all’asta di Sotheby's “Icons of Excellence and Haute Luxury” a Las Vegas. È stato così battuto il precedente record, che apparteneva alle Nike Air Jordan 1s indossate (nel 1985) e autografate sempre da Micheal Jordan, vendute nel 2020 da Christie’s per 615mila dollari.

Dalle scarpe di Oz alla giacca di Michael Jackson

Sempre a proposito di scarpe, per una delle quattro paia ancora esistenti delle celebri scarpette rosse indossate da Judy Garland nel Mago di Oz, celebre film del 1939, sono stati pagati 666mila dollari nel 2000. E per fare un regalo di Natale indimenticabile a una delle sue figlie, Kim Kardashian ha speso esattamente 65.625 dollari (la stima iniziale era di 10-15mila dollari) per una giacca di velluto indossata da Michael Jackson per il 65esimo compleanno di Elizabeth Taylor nel 1997.

Nel 2019 superò di poco la stima più alta, di 300mila dollari, il cardigan in  acrilico, mohair e Lycra indossato da Kurt Cobain, cantante dei Nirvana, per il memorabile concerto Mtv Unplugged del 1993. Gli mancava un bottone, ma non è stato un problema.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti