ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEventi

L'universo in mostra a Como

Fino al 30 settembre in Piazza Verdi esposti 16 pannelli fotografici che ripercorrono la storia dell'attività del Cern di Ginevra e le emozioni della scoperta scientifica

di Annarita D'Ambrosio

2' di lettura

La storia dell'Universo e dell'Uomo che cerca di scoprirla narrata come un bellissimo romanzo di cui ancora non conosciamo l'ultimo capitolo. In piazza Verdi a Como fino al 30 settembre Fondazione Volta in collaborazione con il Cern di Ginevra, Confindustria Como e l'Università degli Studi dell'Insubria accompagna il visitatore proprio attraverso i capitoli di questo romanzo grazie alla mostra “The Code of the Universe”.

Posizionati al centro dell'emiciclo della piazza sono esposti 16 pannelli fotografici che raccontano i risultati della ricerca, lo sviluppo tecnologico e soprattutto l'emozione che provano i fisici, e che ci trasmettono attraverso le immagini, nell'essere “cercatori di conoscenza”.

Loading...

Al Cern fisici provenienti da tutto il mondo cercano gli elementi che mancano per completare la conoscenza dell'Universo in una successione continua di scoperte scientifiche e progressi tecnologici con ricadute in svariati campi, dalla medicina all'ambiente, dall'industria 4.0 alle applicazioni spaziali.

La mostra, che può essere approfondita prenotando visite guidate con docenti e studenti dell'Insubria, è stata inaugurata alla presenza di 5 scienziati italiani di fama mondiale e si concluderà con la Notte dei ricercatori, l’iniziativa promossa dalla Commissione europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. Saranno organizzate attività divulgative per partecipanti di tutte le età con personalità di spicco in ambito scientifico.

Una passeggiata tra le foto esposte in Piazza Verdi permette di addentrarsi nelle questioni aperte nella fisica moderna, investigare il ruolo degli acceleratori di particelle come potenti microscopi in grado di sondare le scale più piccole della materia e mette in evidenza le applicazioni concrete che le tecnologie innovative degli acceleratori hanno nella nostra vita quotidiana. È pertanto aperta a tutti, giovani e meno giovani, perché parla di noi attraverso la fotografia, strumento in gradi di catturare al meglio gli sforzi per trascendere il visibile.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti