ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPOLITICHE MONETARIE

La Banca centrale cinese manterrà costanti i tassi di interesse

Il Governatore Yi Gang risponde alle preoccupazioni degli operatori del mercato davanti al drenaggio di liquidità durante il Capodanno lunare

di Rita Fatiguso

default onloading pic

Il Governatore Yi Gang risponde alle preoccupazioni degli operatori del mercato davanti al drenaggio di liquidità durante il Capodanno lunare


2' di lettura

C’è nervosismo sui mercati per l’eccessivo drenaggio di liquidità operato durante il Capodanno. Ma la Banca centrale lancia messaggi rassicuranti: bisogna concentrarsi sui
sui tassi di interesse che rimarranno stabili, non sulla liquidità. Al tempo stesso le istituzioni bancarie centrali lavorano per ampliare le possibilità di investimento di singoli operatori all’estero, confermando un ulteriore passo nell’apertura dei mercati di capitali.

La Banca centrale cinese rassicura gli investitori, le operazioni di drenaggio di liquidità operate durante il Capodanno - un momento chiave nella vita del Paese - non sono un segno di inasprimento della politica monetaria.

Loading...

Anzi. Gli operatori dovranno concentrarsi sui tassi di interesse del mercato monetario piuttosto che su come gestisce la liquidità del sistema finanziario.

Gli insoliti prelievi di liquidità della banca durante le festività avevano segnalato un inasprimento della politica monetaria. E in una fase di ripresa come questa una stretta alla liquidità sarebbe un problema molto serio da affrontare.

Attraverso un intervento su Financial News, quotidiano vicino alla Banca centrale, fa sapere invece che “l’obiettivo resta quello di mantenere costanti i tassi di interesse di riferimento a breve termine e che le iniezioni e i prelievi di liquidità erano guidati dalle condizioni di mercato e dalla domanda”.

L’apertura in arrivo sull’estero

Mentre rassicura i mercati, la Banca centrale fa sapere anche che sono in arrivo novità sul versante degli investimenti esteri.

Ye Haisheng per conto della Safe, l’agenzia che monitora i flussi di capitale per conto dell’Istituto centrale, fa sapere che sono in arrivo novità per l’apertura dei mercati di capitali, specie sul fronte degli investimenti individuali.

Un fronte considerato a rischio e sul quale Pechino procede con il freno a mano innescato nel timore di fuga di capitali.

La Cina sta valutando, tuttavia, la possibilità di allentare i controlli sui capitali per consentire ai cittadini di investire in titoli esteri e prodotti assicurativi. Si tratterebbe di un consistente nuovo passo in avanti verso l’apertura dei mercati.

Safe sta studiando la fattibilità di consentire agli investitori nazionali di utilizzare quote annuali in valuta estera per investire nei mercati dei capitali esteri.

Finora i singoli investitori possono scambiare valute estere equivalenti a 50mila dollari all’anno, ma l'uso del denaro è limitato a investimenti diretti all'estero, come acquisti di titoli offshore, titoli assicurativi e proprietà. Le cose in un prossimo futuro potrebbero cambiare drasticamente.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti