Trasformazione digitale

La carica dei 400 universitari Stem che si sfidano all’hackaton di Angelini

I ragazzi provenienti dai politecnici e dalle facoltà ingegneristiche si misureranno su 4 sfide dal 22 febbraio al 6 maggio

2' di lettura

Sono 400 gli studenti di politecnici e università italiane che si sfideranno online su progetti innovativi sulla trasformazione digitale per ottimizzare i processi aziendali, nell’hackaton, denominato “Hack 4 Change”, lanciato da Angelini Industries. La multinazionale italiana, presente in 26 paesi con 5.700 dipendenti in diversi settori, dal farmaceutico al largo consumo, dalle macchine industriali al vitivinicolo, ha chiamato a raccolta gli studenti Stem per ragionare su due ambiti e cioè il “corporate engagement and productivity” e l’approccio “data driven”. Il primo evidenzia la correlazione positiva tra il benessere dei dipendenti e il contesto aziendale, nel secondo invece la sfida sarà valorizzare il dato come asset aziendale e l’importanza di prendere decisioni in base a dati e fatti oggettivi. Una giuria, composta da rappresentanti di Angelini Industries, premierà i 4 progetti migliori e i gruppi vincitori riceveranno premi di natura tecnologica, mentre i progetti premiati saranno valutati da Angelini Industries per una eventuale applicazione concreta all’interno dei processi produttivi aziendali.

L’hackaton - evento di uno o più giorni, nato in ambito informatico, in cui ragazzi competono alla soluzione di un problema - è stato lanciato In collaborazione con Fameccanica, joint venture tra Angelini Industries e P&G, Angelini Academy, la corporate academy di Angelini Industries, e Codemotion, la piattaforma di riferimento per la crescita professionale degli sviluppatori e per le aziende alla ricerca dei migliori talenti in ambito tecnologico.

Loading...

Quattro le “sfide” di innovazione che si terranno tra il 22 febbraio e il 6 maggio 2022. L’iscrizione è gratuita e si rivolge a studenti provenienti dai politecnici e dalle facoltà ingegneristiche e developer, designer, creativi, data scientist, esperti di intelligenza artificiale, robotica, automazione. Chi vuole partecipare può già iscriversi sulla piattaforma Codemotion (https://extra.codemotion.com/angelini-hack-4-change-home/).

L’obiettivo dell’hackaton è stimolare la collaborazione tra studenti e l’elaborazione di idee e progetti innovativi che potranno trovare concreta applicazione nei processi produttivi del gruppo industriale. «Investire sulla conoscenza è vitale per noi stessi, per le aziende e per il paese», dice Tiziana Carnicelli, group Education & HR Communication Head in Angelini Industries. Come Angelini Academy riteniamo che valorizzare la creatività dei giovani e ascoltare le loro idee su progetti di innovazione tecnologica ci darà stimoli applicabili all’interno dei programmi di formazione e sviluppo di Angelini Industries». «Negli ultimi anni abbiamo assistito ad enormi cambiamenti sia di modelli di business che di tecnologie - aggiunge Alberto Liverani, global HR & Organization Director di Fameccanica Group –. La sfida nell’affrontare questi cambiamenti è nelle mani dei giovani che, con le loro idee, aiuteranno Fameccanica ad avere un ruolo da protagonista nell’affrontare queste trasformazioni». «In un momento di grande richiesta di profili e competenze tecnologiche da parte delle aziende, ‘Hack 4 Change' è un’opportunità per studenti e giovani professionisti di mostrare le proprie competenze, misurarsi con le tecnologie emergenti ed entrare in contatto con una grande azienda - interpreta Chiara Russo, ceo e Co-Founder di Codemotion -. Insieme, aiuteremo I giovani partecipanti a testare la propria vocazione imprenditoriale e apprendere come trasformare un’idea innovativa in un progetto concreto che possa trovare applicazione in azienda e sul mercato».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti