CONTENUTO PUBBLICITARIO

La città intelligente cresce con Smart Healthcare e Smart Education

Se ne parla allo Smart City Tour di Huawei, per registrarsi cliccare qui.

default onloading pic

Se ne parla allo Smart City Tour di Huawei, per registrarsi cliccare qui.


3' di lettura

Una smart city non si costruisce dal nulla. I suoi semi, sono gli smart campus: scuole, condomini, ospedali, aziende, istituzioni culturali e aree commerciali che grazie alla trasformazione digitale diventano più efficienti e sostenibili, portano la città nel futuro.
Così, grazie alla Rete, la metropoli intelligente distribuisce meglio l'energia e le risorse, migliora la mobilità, rafforza l'economia aiuta a conciliare meglio lavoro e vita, aumentare la qualità dell'istruzione e dell'assistenza sanitaria.
Nei mesi del confinamento dovuto alla pandemia da coronavirus, proprio sanità e istruzione sono stati i due settori forse più critici. Scuole e università hanno scoperto praticamente all'improvviso la didattica a distanza, combattendo con problemi di connessione, di formazione degli insegnanti e degli studenti, mancanza di dispositivi. Sul fronte sanitario, invece, l'emergenza quotidiana negli ospedali ha portato a rinviare visite mediche e screening. Secondo un'indagine Uecoop/Ixè, poco più della metà della popolazione ha dovuto sospendere, rimandare o rinunciare a cure, trattamenti ed esami diagnostici. Un ritardo che le strutture sanitarie oggi tardano a colmare. Non è stato così dappertutto, e alcune esperienze in cui sono stati impiegati servizi ad alta innovazione digitali, come la telemedicina, faranno da guida per lo sviluppo di un'assistenza sanitaria intelligente.
La Smart Healthcare e la Smart Education saranno al centro dell'appuntamento con Huawei a Napoli il prossimo 5 novembre, nell'ambito del Huawei Smart City Tour: sette eventi online interattivi dedicati ad altrettante aree territoriali italiane, per condividere conoscenze e possibilità tecnologiche e costruire insieme la Smart Italy del futuro.
La tappa napoletana è un appuntamento per il Sud-Ovest: Campania e Basilicata.
Ci si può registrare a questo link per partecipare.
Huawei ha sviluppato diverse soluzioni per contribuire alla diffusione della Smart Healthcare e anche alla lotta contro il coronavirus. Huawei Cloud per esempio fornisce servizi cloud estremamente affidabili e sicuri e piattaforme IoT che consentono alle strutture sanitarie di assumere un ruolo di punta e fornire terapie di alta qualità. Nei mesi scorsi, l'azienda ha lanciato un piano d'azione globale grazie ai servizi basati anche sull'Intelligenza Artificiale. Un esempio è Huawei Cloud EIHealth, un'innovativa piattaforma gratuita che offre servizi come il rilevamento del genoma virale, l'identificazione di farmaci antivirali utilizzando simulazioni computerizzate e l'analisi delle Tac assistita da intelligenza artificiale. Ma c'è anche l'Anti-COVID-19 Partner Program, incentrato su cinque scenari: telelavoro, applicazioni supportate da AI, assistenza alle aziende, assistenza sanitaria intelligente e formazione online.
La tecnologia ha aiutato anche le équipe mediche a condividere a distanza buone prassi ed esperienze, scambiando dati e risultati di esami diagnostici di pazienti a migliaia di chilometri - è il caso dell'ospedale Cotugno di Napoli e dell'ospedale Zhongshan della Fudan University di Shanghai - grazie alle soluzioni di videoconferenza e cloud installate da Huawei e Retelit.
Ma l'emergenza Covid-19 ha rivoluzionato anche il mondo dell'istruzione, dimostrando quanto velocemente possano avvenire i cambiamenti grazie a partnership che combinano competenze e risorse per rispondere alle esigenze locali, con l'obiettivo di garantire la continuità dell'apprendimento, in particolar modo per gli studenti più svantaggiati.
Napoli è cresciuta in questi anni come hub di innovazione digitale, grazie alla presenza di sedi universitarie autorevoli, centri di ricerca di eccellenza e la collaborazione della Regione, ed è una delle città con la più forte presenza di start up. Un circolo virtuoso che ha attratto anche grandi aziende alla ricerca di talenti.
Anche Huawei può dare un contributo, con le sue soluzioni per la Smart Education, con l'accesso a risorse di alta qualità come corsi digitali, applicazioni di e-learning e formazione a distanza.
Il leader globale per la fornitura di soluzioni di Information and Communication Technology ha lanciato ad aprile il programma Learn ON per soddisfare le esigenze educative degli studenti universitari in ambito ICT colpiti dall'epidemia e con maggiore talento. Il programma riunisce partner universitari di tutto il mondo e offre incentivi alla cooperazione tra università che possono essere utilizzati per corsi ed esami online, in particolare su tecnologie come Intelligenza Artificiale, Big Data, 5G e Internet delle Cose.
Huawei usa le tecnologie digitali per trasformare la formazione tradizionale in formazione intelligente creando smart campus per l'istruzione sicuri, efficienti, innovativi e intelligenti in grado di supportare efficacemente l'apprendimento, la gestione, gli esami e molti altri servizi.
Il link per la registrazione alle tappe-evento del Huawei Smart City Tour:
https://e.huawei.com/it/special_topic/event/2020q3/2020_Italy_SmartCityTour

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti