ITS e imprese

La città scaligera interporto naturale tra il Nord e il Sud dell’Europa

di Cl. T.

2' di lettura

Verona, grazie alla sua posizione, è la naturale piattaforma logistica per il Sud Europa che collega il Nord con l’area mediterranea. “Verona logistica” si esprime non soltanto nella presenza di un solido distretto di imprese dei servizi logistici (oltre 4mila unità locali, per 30mila addetti, pari all’8,14% degli addetti provinciali totali), ma anche di imprese di altri comparti che nella logistica trovano un fattore competitivo importante (ecommerce o gdo, ad esempio) e pure imprese che alimentano il comparto manifatturiero (Verona 1° provincia veneta per valore della produzione, 6° provincia italiana), e imprese multinazionali (oltre 100 sul territorio), che a Verona hanno posto la base di ingresso all’Italia e la localizzazione dei propri stabilimenti produttivi.

RTra le infrastrutture chiave del territorio, si trova Quadrante Europa, ai vertici della classifica europea degli interporti, primo interporto e quarto porto italiano, che spinge una logistica sostenibile attraverso l’intermodalità ferro-gomma (13mila lavoratori, compreso l’indotto). La struttura è posizionata lungo l’asse ferroviario del Brennero, sui cui transitano ogni anno 14 milioni di tonnellate di merce (di questi, 8 milioni arrivano appunto nei terminal di Quadrante Europa). Nel futuro prossimo, con l’apertura del nuovo tunnel di base del Brennero, il numero medio di treni in transito passerà, raddoppiando, da 66 a 120.

Loading...

La specializzazione logistica del territorio si esprime anche attraverso “infrastrutture immateriali” di supporto alle strategie di innovazione delle imprese: nasce nel 2017 Speedhub, digital innovation hub fondato da Confindustria Verona, in aderenza agli obiettivi di supporto alla trasformazione digitale del piano nazionale Industria 4.0, all’interno del network dei digital innovation hub di Confindustria, e con una specializzazione dedicata proprio all’innovazione digitale di logistica e supply chain delle imprese. Speedhub è punto di riferimento per le aziende veronesi per la realizzazione di progetti di innovazione tecnologica-digitale in ambito logistico, con un ruolo di “tutoring” nella conoscenza della tecnologiche, di scounting nella ricerca di partner e fonti di finanziamento e altri supporti agli investimenti in innovazione. Si offre alle aziende anche come ponte verso le opportunità europee di digitalizzazione collegate alle infrastrutture dei digital innovation hub, aderendo al catalogo europeo dei digital innovation hub e essendosi qualificato come contact point del network europeo I4MS, tra i 9 soggetti italiani. Da segnalare anche RIVELO, la Rete Innovativa Veneta per la Logistica con sede a Verona, promossa dal Consorzio Coverfil di Confindustria Verona e riconosciuta dalla Regione Veneto nel 2019. Mette a sistema ricerca e progetti di innovazione di università (Verona e Padova) e imprese (venete), con l’obiettivo di innovare una logistica e supply chain 4.0 resiliente e sostenibile.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati