congrtesso all’attacco

La Commissione Giustizia del Congresso avvia indagine su Trump


default onloading pic
Donald Trump mentre abbraccia la bandiera americana (Reuters)

2' di lettura

Sale di livello l’indagine su Donald Trump. La Commissione Giustizia della Camera dei rappresentanti ha infatti «avviato indagini per abuso di potere, corruzione e ostruzione della giustizia» da parte del presidente. Lo ha annunciato il presidente della stessa commissione, il democratico Jerrold Nadler, aggiungendo che saranno richiesti documenti ad oltre 60 tra persone ed entità dell'amministrazione Trump, della sua famiglia e della sua holding. Nadler ha precisato che è prematuro parlare di impeachment ma che la commissione vuole fare «il suo lavoro di proteggere il ruolo della legge».

Nadler ha detto che Trump è stato direttamente coinvolto in “vari crimini” nella testimonianza pubblica davanti alla Camera la scorsa settimana di Michael Cohen, il suo ex avvocato e ora principale accusatore.
«L'impeachment è un lungo cammino lungo la strada - ha detto Nadler - Non abbiamo ancora i fatti, ma stiamo per avviare indagini adeguate».

Nadler ha detto che non necessariamente i reati contestati possono portare all’impeachment e che la Camera non può contare sull'indagine del consigliere speciale Robert Mueller sulle interferenze russe nelle elezioni presidenziali del 2016.

L’INTERVISTA / La politologa Kamarck: «Trump rischia molto con i nuovi processi»

I democratici, che hanno conquistato il controllo della Camera nelle elezioni di metà mandato, si stanno preparando per indagini e udienze che, secondo loro, andranno oltre ciò che Mueller troverà nella sua indagine sulle interferenze russe nelle elezioni presidenziali del 2016 - dai contatti con la Russia ai finanziamenti esteri per l'organizzazione di Trump. Alla domanda se riteneva che Trump ostacolasse la giustizia, Nadler ha risposto: «Credodi sì».

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...