Terzo test dell’anno

Corea del Nord, nuovo test missilistico nel Mar del Giappone

L’amministrazione Biden fa sapere che continua a monitorare la situazione

Aggiornato il 15 settembre 2021

La Corea del Nord celebra il suo 73esimo anniversario

3' di lettura

Un’altra provocazione-esercitazione della Corea del Nord dopo quella di pochi giorni fa. Stavolta il comando di Stato maggiore congiunto sudcoreano ha affermato che la Corea del Nord ha lanciato due missili balistici dalla costa orientale nel mar del Giappone. Lo riporta l’agenzia Yonhap, precisando che “le valutazioni sull’accaduto sono ancora in corso”. Il premier giapponese Yoshihide Suga ha definito il lancio di due missili da parte della Corea del Nord “vergognoso”, aggiungendo che il governo di Tokyo convocherà nella giornata di oggi la Commissione di sicurezza nazionale. I missili sono stati lanciati verso le acque della costa orientale della penisola coreana. Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, intanto, è in visita a Seul dove ha già incontrato il presidente Moon Jae-in.

Il 13 settembre la Corea del Nord aveva testato con successo un nuovo missile da crociera a lungo raggio. Lo ha reso noto l’agenzia di stampa statale nordcoreana Kcna spiegando che il missile è stato in grado di raggiungere una distanza di 1.500 chilometri. Si tratta di ’’un’arma strategica di alto livello’’, ha aggiunto. Nel test non sono state violate le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Loading...

La reazione americana

Due giorni fa la reazione degli americani non si era fatta attendere. Gli Stati Uniti sono a conoscenza delle notizie sul lancio di un nuovo missile a lungo raggio da parte della Corea del Nord e “continueranno a monitorare la situazione”, affermano fonti dell’amministrazioen Biden. Interviene anche il Pentagono con una nota: Il test missilistico condotto dalla Corea del Nord dimostra che ’’continua a concentrarsi sullo sviluppo di un programma militare e minaccia i Paesi vicini e la comunità internazionale’’.

Preoccupazioni sono state espresse dal Giappone e dalla Corea del Sud. Il portavoce del governo giapponese Katsunobu Kato ha detto che il suo governo è ’’preoccupato’’ e sta lavorando con Stati Uniti e Corea del Sud per monitorare la situazione. L’agenzia di stampa sudcoreana Yohap ha spiegato che l’esercito di Seul sta valutando la situazione con attenzione insieme agli Stati Uniti.

L’analisi dell’arma

La Corea del Sud fa sapere che sta effettuando “un’analisi approfondita” dei nuovi missili cruise testati dalla Corea del Nord nel fine settimana: il Comando congiunto di Stato maggiore di Seul ha precisato che l’esame in corso avviene in stretta collaborazione con le autorità di intelligence statunitensi. La Difesa sudcoreana, guardando al passato, ha divulgato informazioni sui test di lancio di missili balistici della Corea del Nord quasi in tempo reale, ma non per i vettori cruise. Le due foto del vettore, pubblicate dal Rodong Sinmun, la ’voce’ del Partito dei Lavoratori, hanno mostrato un missile in uscita da uno dei cinque tubi su un veicolo di lancio. L’altra foto mostra un missile in volo orizzontale. Gli esperti hanno osservato che l’arma ricorda i missili da crociera a lungo raggio Tomahawk degli Stati Uniti e Hyunmoo-3C della Corea del Sud. I missili balistici hanno una gittata molto più lunga e si muovono più velocemente di quelli da crociera di pari dimensioni, ma i missili da crociera sono ancora minacciosi poiché, pur potendo trasportare testate nucleari, volano in linea relativamente dritta e a bassa quota, risultando più difficili da rilevare.

I precedenti

L’ultimo lancio segna il terzo importante test missilistico di cui si abbia notizia fatto da Pyongyang nel 2021. Il 21 marzo, due missili da crociera furono lanciati al largo della costa occidentale, secondo i militari di Seul, mentre quattro giorni dopo fu la volta di due vettori balistici nel mar del Giappone, ritenuti una versione aggiornata del tipo Iskander KN-23. Alcuni media locali hanno anche riferito che il Nord tenne un test missilistico cruise a gennaio, poche ore dopo l’insediamento alla Casa Bianca del presidente Usa Joe Biden.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti