ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEnergia

La corsa del prezzo del gas sostiene le utility nel lunedì nero dei mercati

Il settore registra una delle migliori prestazioni di giornata, insieme a energetici e farmaceutici

di Paolo Paronetto

(by-studio - stock.adobe.com)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Il rialzo del prezzo del gas in seguito alla crisi geopolitica in Ucraina sostiene i titoli delle utility sulle Borse europee. Il settore registra una delle migliori prestazioni di giornata, insieme a energetici e farmaceutici, con un calo «limitato» al 2% a livello continentale. L'aumento dell'avversione al rischio premia del resto i comparti più difensivi, mentre i venti di guerra alimentano timori sulla tenuta delle consegne da fornitori chiave come Russia e la stessa Ucraina.

Ad Amsterdam i future sul gas naturale registrano incrementi dell'8,9% per la consegna marzo, dell'8,3% per aprile e del 7,9% per maggio. Tra i principali titoli di Piazza Affari si mette così in luce Snam Rete Gas, unica azione del FTSE MIB sopra la parità. Nel resto del listino la maglia rosa è inoltre Gas Plus (entrata anche in volatilità quando saliva del 9,25%). Si distingue in generale come detto l'intero settore utility e dell'energia, con Tenaris, Italgas e Terna che reggono il colpo.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti