Addio a Cesare Romiti, ecco le auto nate sotto la sua gestione

2/11Mercato e Industria

La Fiat Uno e una nuova era del costruttore di Torino

default onloading pic

Il Kennedy Space Center della NASA, cioè il vecchio Cape Canaveral, ospitò nel gennaio del 1983 in Florida un evento di portata planetaria, il lancio della Fiat Uno. Una cornice logistica 36 anni fa mai utilizzata prima, compreso il noleggio del Boeing 747 Jumbo per portare negli Stati Uniti gli operatori dei media. La Uno fu, infatti, un'auto decisiva per la Casa di Torino, primo modello di una nuova fase che prendeva le distanze dal passato, era l'erede della 127, e che aggiungeva ai valori di innovazione e qualità tecnica il plus rappresentato dal design di Giorgetto Giugiaro. Frutto di un investimento colossale per allora, oltre 1.000 miliardi di lire, la Uno entrò in orbita dopo il lancio al Kennedy Space Center, visti gli oltre 9 milioni di esemplari prodotti durante il suo ciclo vita. Un successo quello della Uno che permise alla Fiat di uscire da quello stato di difficoltà in cui era entrata durante gli anni '70.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti