sciopero generale

La Francia protesta contro la riforma delle pensioni, scontri a Parigi

Metropolitane, stazioni e scuole chiuse per l’astensione dal lavoro indetta dai sindacati che criticano le nuove misure pensionistiche. Attese 300mila persone nelle manifestazioni in oltre 200 città. A Parigi scontri tra polizia e black bloc .

di Redazione Esteri

default onloading pic
Parigi.Un gruppo di circa 500 black bloc, infiltratisi nei cortei pacifici, si è appostato tra boulevard Magenta e Place de la République innescando scontri con la polizia (Epa)

Metropolitane, stazioni e scuole chiuse per l’astensione dal lavoro indetta dai sindacati che criticano le nuove misure pensionistiche. Attese 300mila persone nelle manifestazioni in oltre 200 città. A Parigi scontri tra polizia e black bloc .


2' di lettura

Scontri, incidenti e alcune decine di fermi a Parigi nel giorno dello sciopero generale indetto dai sindacati per protestare contro la riforma delle pensioni voluta dal Governo di Emmanuel Macron. Un gruppo di circa 500 black bloc, infiltratisi nei cortei pacifici, si è appostato tra boulevard Magenta e Place de la République, nel cuore della capitale, innescando scontri con la polizia, dopo aver rovesciato e dato fuoco alle auto e aver spaccato le vetrine di alcuni negozi. Un grande rogo è stato appiccato al centro di Place de la République, ma la polizia ha poi ripreso il controllo della situazione. Nuovi scontri con conseguente lancio di lacrimogeni sono poi scoppiati a Place de la Nation, luogo di arrivo del corteo.

L’impatto sui trasporti e le ragioni dello sciopero
Lo sciopero, a tempo indeterminato, ha impattato in modo significativo sui trasporti - con stazioni ferroviarie e della metropolitana chiuse e alcuni voli Air France annullati - e sulle scuole, dove si sono registrati tassi molto alti di adesione.

Età pensionabile più alta e riduzioni dell’assegno hanno messo sul piede di guerra i lavoratori. I francesi, però, si sono organizzati per tempo e questa mattina nell’ora di punta il traffico non era molto superiore alla media mentre qualche ingorgo si segnalava nella cintura parigina.

Oltre 200 manifestazioni in tutto il Paese
I cortei avevano cominciato a sfilare dalla mattina in moltissime città della Francia: a Marsiglia, Nantes, Lione, Angers, Rennes, Grenoble. In tutto il Paese ne erano previsti quasi 250.

Gilet gialli, un anno di proteste in Francia

Gilet gialli, un anno di proteste in Francia

Photogallery40 foto

Visualizza

Parigi blindata
Sono stati circa 6mila gli agenti di polizia e gendarmi mobilitati per presidiare Parigi dove si temeva che nella manifestazione potessero infilttarsi “casseurs”, siano essi gilet gialli radicali o anarchici . Nel Paese sono scese in piazza almeno 800mila persone secondo il governo, forse meno rispetto al milione del 2003 contro la riforma del primo ministro Fillon; ma il rischio di disordini era questa volta più elevato dopo le devastazioni nel centro di Parigi messe in atto da frange estreme dei gilet gialli. La Tour Eiffel ha invitato i turisti a non recarsi nel luogo più iconico della Francia.

Secondo Sncf, l’operatore ferroviario francese, 9 treni ad alta velocità su dieci sono stati cancellati così come il 30 per cento dei voli interni di Air France. Molti siti monumentali di Parigi hanno avvisato i visitatori che lo scioperò procurerà interruzioni dei servizi e molti turisti hanno cancellato le visite programmate.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti