fragranze

La freschezza di agrumi e note verdi nei profumi per l’estate

di Annalisa Betti


3' di lettura

Primavera inoltrata, temperature che (finalmente) si sono alzate, voglia di un profumo nuovo. Niente di meglio, adesso, della freschezza e la gioia che soltanto le note agrumate e verdi sanno trasmettere, come conferma Simona Savelli, esperta di fragranze e direttore di Extrait: «Le fragranze agrumate non passano mai di moda e piacciono sempre perché si agganciano facilmente alla nostra memoria olfattiva costellata di richiami alla natura mediterranea. Un altro motivo è che, essendo molto volatili e dinamiche, sono poco impegnative sulla pelle. Le indossi senza pensarci troppo, come si indossa una t-shirt bianca, sapendo di non sbagliare mai: è come scegliere un outfit basic che però ti fa sentire elegante in ogni contesto. Al contempo, il loro potere di evocare all'olfatto una giornata d'estate gli regala la capacità di caricare positivamente i sensi: in pochi secondi ti mettono di buonumore. In fondo, il miglior antidepressivo naturale è il sole».

Profumo di agrumi, profumo d'estate

Profumo di agrumi, profumo d'estate

Photogallery17 foto

Visualizza

Agrumi e atmosfere mediterranee
Paris – Riviera di Chanel e Costa Azzurra Acqua di Tom Ford sono due dediche olfattive accomunate dall'atmosfera spensierata e solare tipica del sud della Francia. Ma Chanel ne rappresenta il lato più trasparente e delicato, evidentemente femminile, con neroli, agrumi cristallini e gelsomino, mentre Tom Ford ne ha colto un aspetto più aromatico, con note molto verdi e aromatiche che confinano con quelle fougère.

Aromatico e molto luminoso, Rue de Soleil di Rancé ha le sfaccettature verdi della litsea cubeba e della verbena, unite alla trasparenza del musk: se fosse una canzone, sarebbe senz'altro “Di sole e d'azzurro”.

Simone Andreoli ha immaginato Zest di Sorrento pensando invece all'Italia più mediterranea e ha creato un cocktail vitaminico che è una vera sferzata di energia, come Mandarine di Roger & Gallet che è un'acqua profumata e perciò perfetta da vaporizzare generosamente su tutto il corpo, per risvegliare anche la pelle con gli estratti di kiwi e ginseng contenuti nella formula.

Effervescente e cristallino, Aqua Allegoria Ginger Piccante di Guerlain è un equilibrio perfetto di agrumi con note speziate e floreali: dopo un esordio con limone, bergamotto e zenzero, il cuore è un mix inaspettato di rosa e pepe nero, mentre nel fondo ci sono legno di cedro e musk. Agrumi e note legnose anche in Eau Fusion di Biotherm con in aggiunta un insolito accordo minerale che la rende perfetta per l'uomo o per le donne che usano abitualmente fragranze maschili.

Gli agrumi diventano più gourmand nel vigoroso Arancia di Sicilia di Perris Monte Carlo e nel romantico Rubia Sucrée di Francesca Dell'Oro, grazie alle note di vaniglia, mandorla e spezie. E come un cocktail in una sera d'estate, Pacific Lime di Atelier Cologne unisce il fizz degli agrumi alla menta e ne arrotonda l'aroma con giusto una goccia di cocco, che ritroviamo anche nel femminile e morbido Cristalda di Aquapulia con note dolci di primizie fruttate e bacche speziate.

Note verdi e spezie
Ci spostiamo leggermente in un'ideale mappa olfattiva, restando sempre nell'ambito delle fragranze fresche e cristalline, ma senza connotazioni agrumate. Qui prevalgono le note verdi: emblematico è Mugler Cologne Come Together, che piacerà a chi vuole un profumo “che sappia di pulito”, fresco, trasparente, direi business style ma anche accattivante. Tra l'altro, non ci si deve far depistare dal nome: non è un'acqua di colonia, ma un profumo vero e proprio, molto intenso e persistente, creato da Alberto Morillas.

Per gli amanti del tè, imperdibile Aesthetic Turbulence di State Of Mind. Tè oolong, tè verde ed elicriso in (ottima) compagnia di labdano, liquirizia e peperoncino. Ha un'evoluzione olfattiva molto interessante ed è perfettamente unisex.

Viene spontaneo parlare ora di L'Eau d'Armoise di Serge Lutens, sia per la presenza dell'elicriso (che dà un piacevole tocco olfattivo dolce e quasi tattile) sia per la connotazione decisamente aromatica. Protagonista è comunque l'artemisia, con un tocco di bergamotto.

Acquatico, verde e orientale, Libera Mente di Calé è decisamente zen: il creatore Maurizio Cerizza ha costruito un paesaggio olfattivo immaginando un giardino nascosto, silenzioso, dove liberarsi dei fronzoli e trovare l'armonia.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti