ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùNarCovid

La gang salvadoregna MS13 studia il grande salto nel traffico di droga mondiale

Mara Salvatrucha mostra segni di espansione del portafoglio criminale. L’ultima puntata del podcast «NarcCovid» porta alla luce la forza di questa rete

di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

2' di lettura

La gang di strada Mara Salvatrucha – detta anche MS13 – nata a Los Angeles con un gruppo di salvadoregni tornati poi in patria ad imporre la propria legge di sangue e violenza, mostra segni di espansione del portafoglio criminale, a partire dal narcotraffico nel quale intravede la possibilità di mettersi in proprio. Questa sanguinaria gang ha un esercito di almeno 100mila delinquenti e spacciatori al minuto che hanno prima gonfiato di violenza e sostanze stupefacenti una mezza dozzina di Paesi americani a partire dagli anni Ottanta e poi ha messo radici anche in Spagna e in Italia.

Questo è quanto racconta la decima e ultima puntata di «NarCovid – Fiumi di denaro per i re della droga ai tempi della pandemia», da oggi disponibile solo su Apple Podcast. Anche questa puntata è ricca di fatti, storie, ricostruzioni e voci originali che, in questo articolo, si accennano solo.

Loading...

MS13 è prima di tutto un’organizzazione sociale e poi un’organizzazione criminale. Attinge a una nozione mitica di comunità, un concetto di squadra e ha un’ideologia basata sulla lotta sanguinosa contro il principale rivale, la gang Barrio 18. È un fenomeno concentrato in aree per lo più urbane dell’America centrale o in località al di fuori della regione dove c’è una grande diaspora centroamericana. In Honduras e in Guatemala, la banda è ancora in gran parte urbana. A El Salvador la gang si è costantemente diffusa in aree più rurali.

L’espansione oltre le aree urbane è anche in alcuni luoghi degli Stati Uniti, in particolare a Long Island e nel Nord Carolina e, sempre di più, in California. A Los Angeles MS13 è asservita alla banda carceraria conosciuta come la «mafia messicana». A El Salvador, la gang è gestita dalle prigioni. E proprio da qui partiamo perché quasi tutti i leader sono in cella ma questo non sposta di una virgola il potere di questa cooperativa centroamericana del crimine. Anzi, la rafforza. Ma questo è solo un assaggio di quel che potrete approfondire nella nuova e ultima puntata di Narcovid. Buon ascolto su Apple Podcast.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti