Quotate Italia

La Germania investe 100 miliardi. L’Alleanza gioca la carta Dacia

Da Volkswagen 80 miliardi: punta a vendere 15 milioni di e-veicoli entro il 2025

di Al.An.

(Fotolia)

2' di lettura

Nei giorni scorsi e anche ieri presentando la nuova Dacia Spring (elettrica per tutti pronta però nel 2021), è stata particolarmente attiva Renault. La casa francese alleata della giapponese Nissan, dal primo luglio nelle mani del ceo Luca De Meo, ha lanciato E-Tech, un'offerta di motorizzazioni ibride ed ibride plug-in. Twingo è diventata full electric. E poi l’elettrica Zoe in serie limitata Riviera e la concept car elettrica Morphoz, che prefigura l’auto del 2025.

L’Alleanza si prepara insomma a un corposo futuro a zero emissioni. Già oggi commercializza il modello elettrico più venduto al mondo, la Nissan Leaf. Renault prevede otto nuovi modelli elettrici e dodici ibridi entro il 2022, con investimenti totali per 18 miliardi di euro. Otto modelli elettrici anche per Nissan entro quattro anni.

Loading...

E gli altri grandi costruttori? Il leader mondiale, Volkswagen (12 brand in tutto) punta sulla nuova architettura modulare Meb, la super piattaforma da cui nascerà la Volkswagen ID.3 in arrivo a metà anno. A Wolfsburg gli investimenti sono arrivati a circa 80 miliardi di euro complessivi, con l’obiettivo di vendere 15 milioni di veicoli elettrici entro il 2025 grazie agli 80 modelli elettrificati attesi nei prossimi 11 anni. Quanto al marchio premium Audi, gli investimenti per la mobilità elettrica e la digitalizzazione sono pari a 14 miliardi di euro.

Restando in Germania, entro il 2023 Bmw avrà un gamma elettrificata fino al 25% della propria offerta. Mercedes-Benz porterà la nuova gamma EQ a dieci modelli elettrici entro il 2022, grazie ad un investimento di oltre 10 miliardi di euro. A partire dalla EQC attesa sul mercato dal 2019. Tra le novità a zero emissioni arriverà la nuova Smart Elettrica.

Ford entro il 2022 immetterà sul mercato 40 veicoli elettrificati, di cui 16 totalmente elettrici, grazie ad un investimento di 11 miliardi di dollari. Il marchio di Detroit alleato di Volkswagen intende fare da da protagonista nella mobilità green. La gamma a zero emissioni si aprirà con la Ford Mach 1, suv elettrico ispirato alla leggendaria Mustang che avrà un'autonomia di 480 chilometri.

Leader mondiale sul fronte delle ibride, Toyota è al lavoro per una gamma elettrica di 10 modelli EV dal 2020 grazie a investimenti per 13 miliardi di dollari. L'obiettivo del secondo più grande gruppo automobilistico è quello di arrivare a realizzare il 50% delle vendite totali entro il 2030 con modelli elettrici ed elettrificati.

Infine Hyundai, quinto gruppo automobilistico al mondo che comprende il marchio Kia, ha annunciato in dicembre di voler investire oltre 46 miliardi di euro in elettrificazione e guida autonoma. Già oggi i coreani offrono diversi modelli elettrificati tra cui la Kia Niro e la Hyundai Kona Ev elettrica con oltre 480 chilometri di autonomia.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti