contrasto al panico

La giravolta comunicativa sul coronavirus, meno tamponi e contare solo i casi gravi

Da mercoledì vengono inviati giornalmente alle nostre ambasciate report con tutti i dati precisi sul coronavirus: numeri, focolai, aree geografiche coinvolte

di Nicola Barone e Marzio Bartoloni

Coronavirus: 10 consigli degli esperti per cercare di evitare il contagio

3' di lettura

L’Italia negli ultimi giorni è diventata un caso internazionale per il boom di contagi da coronavirus che superano i 500 casi e rischia sempre di più l’isolamento. Si moltiplicano i Paesi che chiudono le frontiere agli italiani. Dopo Cina e Corea del Sud siamo diventato nell’immaginario collettivo il Paese più a rischio nel mondo. Un sensibile problema di comunicazione che il Governo ora prova a ridimensionare su due piani: lanciando messaggi agli altri sulla sicurezza del nostro Paese, ma anche cambiando strategia sul conto e l’emersione dei nuovi casi di contagio.

Meno tamponi e conteggio solo dei casi rilevanti
Dopo giorni di escalation di contagiati e vittime, l’esecutivo ha attribuito l'anomalia dell'Italia terza al mondo per positivi al Covid-19 alla grande quantità di tamponi fatti: diecimila contro i meno di mille di Francia e Germania. E così il direttore del Consiglio superiore di Sanità Franco Locatelli ha annunciato che al test saranno sottoposti solo i pazienti sintomatici e chi è stato in stretto contatto con le persone positive. Questo perché il rischio contagio «è elevato nei soggetti sintomatici mentre è marcatamente più basso in quelli asintomatici». Non è tutto: cambia anche il metodo di conteggio dei casi positivi. «In Italia si sta lavorando affinché vengano comunicati solo i casi di nuovo coronavirus clinicamente rilevanti, ovvero i casi clinici di pazienti in rianimazione o morti, come avviene negli altri Paesi del mondo», ha spiegato il direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani, Giuseppe Ippolito. I «positivi ai tamponi fatti per qualsiasi altro motivo andranno in una lista separata estremamente importante - ha detto - per la definizione della situazione epidemiologica».

Loading...

Campagna per informazione corretta all'estero
Arginare la circolazione di notizie imprecise (o addirittura false) rimbalzate da un capo all’altro del mondo negli ultimi giorni. A questo punta la linea che si è data nel frattempo la Farnesina, perché come ammette Luigi Di Maio «più fake news vengono diffuse e più danni, anche a livello economico, subisce l'Italia». La risposta del nostro Paese all'emergenza coronavirus «è stata tempestiva», come riconosciuto anche da Oms e Ue, nel senso della «massima trasparenza e chiarezza nei confronti della comunità nazionale e dei partner internazionali». Quel che non si manca di evidenziare a titoli cubitali, per scongiurare ulteriore panico, è che il fenomeno dei contagi «rimane significativamente circoscritto».

Coronavirus, Borrelli (P. Civile): 40 guariti, 528 contagiati

«Coinvolto lo 0,1% dei Comuni italiani»
Da mercoledì, per decisione de vengono inviati giornalmente alle nostre ambasciate e alla rete consolare report con tutti i dati precisi sul coronavirus: numeri, focolai, aree geografiche coinvolte. In Italia a oggi è coinvolto dall'epidemia lo 0,1% dei Comuni; le persone in quarantena rappresentano lo 0,089% della popolazione totale e il territorio in isolamento è lo 0,01%. Su un totale nazionale di 301.000 km quadrati - segnala la mappa cosnegnata alla stampa estera, presente il ministro Di Maio - i territori in isolamento rappresentano in Lombardia lo 0,5% del territorio lombardo (0,04% del territorio nazionale), in Veneto lo 0,2% del territorio (0,01% del territorio nazionale). In totale è interessato lo 0,05% del territorio nazionale. È possibile circolare in tutti i 7.904 comuni eccetto i seguenti: in Lombardia, Codogno, Castiglione d'Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano; in Veneto, Vò Euganeo. «Faccio un appello a tutti coloro che vogliono bene all'Italia: è importante in questo momento diffondere questi numeri», sottolinea Di Maio.

Per approfondire:

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti