CNH

La grande scommessa delle piattaforme open

Sistemi connessi e soluzioni tecniche per la sostenibilità

di Filomena Greco

Sistemi connessi e soluzioni tecniche per la sostenibilità


2' di lettura

Una mietitrebbia da Guiness e un progetto “visionario” come quello del trattore a guida autonoma e iperconnesso. Sono due dei successi nel settore Agriculture di Cnh Industrial, che con i brand Case IH, New Holland e Steyr è il secondo operatore al mondo nel settore delle macchine agricole. In Italia il Gruppo produce a Modena trattori e componenti – principalmente a marchio New Holland – e a Jesi, dove alla gamma normale si affianca la produzione di trattori speciali per vigneti e frutteti, mentre sempre nel Modenese, a San Matteo, c’è il Centro ricerche e sviluppo. Qui centinaia di ingegneri lavorano allo sviluppo della gamma dei prodotti e alle soluzioni di precision farming.

L’implementazione di una piattaforma per l’agricoltura di precisione prende le mosse dall’alleanza industriale con Farmers Edge – società agri-tech con sede in Canada – per lo sviluppo di servizi digitali a favore degli agricoltori. FarmCommand è la piattaforma in grado di veicolare informazioni e analizzare dati e immagini satellitari in tempo reale, a cadenza quotidiana, per analizzare lo stato delle colture, servizi a cui si affiancano dati meteo, info sui veicoli e supporto agronomico. Si lavora dunque per una agricoltuta smart e più sostenibile. L’approccio scelto da Cnh Industrial e dai suoi partner industriali scommette su una dimensione open della piattaforma destinata ai farmer e sulla possibilità per i clienti Case IH e New Holland di collegare la loro flotta di macchine alla piattaforma di Farmers Edge per ottenere vantaggi in tutte e le fasi del ciclo colturale, dalla raccolta alla pianificazione fino all’esecuzione degli interventi sul terreno. Una logica che si sta allargando anche ad altre case costruttrici, grazie al progetto Data Connect che ha coinvolto anche , Claas, John Deere e 365FarmNet, mirato a consentire ai clienti con flotte miste di visualizzare i dati delle proprie macchine in una piattaforma scelta, grazie allo scambio cloud-to-cloud di informazioni su posizione, velocità, livello di carburante e stato operativo del mezzo. Allo sviluppo di servizi digitali a sostegno dei farmer si affianca la capacità di mettere sul mercato soluzioni tecniche mirate, dai nuovi sistemi per le seminatrici “di precisione” alle presse capaci di aumentare la resa nelle operazioni di fienagione. L’impegno a favore dell’agricoltura di precisione rientra nella strategia del Gruppo per la sostenibilità. Con un’attenzione particolare allo sviluppo di modelli ad alimentazione alternativa. Un impegno premiato con il riconoscimento assegnato al concept di trattore a metano T6 (New Holland) come “Sustainable Tractor of the Year 2020” ad Agritechnica 2019.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...