ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùmedia

La jv Turner-Mediaset sbarca sul canale 45 del digitale terrestre

di Andrea Biondi


default onloading pic

2' di lettura

Ufficiale l’acquisto del canale 45 da parte della joint venture Turner-Mediaset. I due editori hanno rilevato il canale edito da Sony Pictures Entertainment Italia. Si completa l’operazione partita a inizio anno con le trattative fra il colosso giapponese e i potenziali acquirenti relative alla vendita dei canali 45 e 55. Il secondo dei due è andato a Mediaset.

Dall’11 luglio al posto di Pop, sul canale 45 del digitale terrestre, ci sarà dunque il canale per bambini Boing Plus, edito da Boing Spa, la società nata nel 2004 dalla joint-venture tra RTI Mediaset e Turner (gruppo WarnerMedia) ed editore dei canali kids Boing (40 del digitale terrestre con target 4-14 anni) e Cartoonito (46 del digitale terrestre e target 3-6).

La raccolta pubblicitaria del nuovo canale è affidata a Publitalia '80 per la TV e a Mediamond per il digital. «Siamo entusiasti – dichiara Marco Berardi, Vice President and General Manager Turner Italia e Chief Operating Officer di Boing SpA – di poter arricchire la nostra offerta dedicata ai kids con l'ingresso di questo nuovo canale. A 15 anni dalla nascita di Boing, che è stato il primo canale commerciale kids al mondo ad essere lanciato sul Dtt, abbiamo scelto di cogliere questa nuova sfida.
Dopo il lancio della scorsa estate della Boing App, l'applicazione gratuita che ha riscosso sin da subito un enorme successo e che permette di guardare il canale lineare ovunque e di fruire di un catalogo di video ed episodi disponibili on demand, giochi e contenuti esclusivi, siamo felici di offrire un nuovo touchpoint per i nostri fan».

Intanto per quanto riguarda il canale 55, sul quale andava in onda Cine Sony, Mediaset ha deciso per il momento di trasmettere Mediaset Extra. La decisione sul tipo di canale da inserire definitivamente in quella posizione dovrebbe essere presa entro la fine di luglio. Il focus dovrebbe essere il cinema, campo nel quale però il Gruppo di Cologno è già presente con il “20” e “Iris”.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti