Auto

La nuova Waze ha debuttato a Pandino nel raduno mondiale delle Panda

di Corrado Canali

2' di lettura

Non ci poteva essere miglior debutto in pubblico per la nuova Panda Waze. Il modello Fiat più connesso di sempre è stato, infatti, la protagonista del grande raduno di Panda svoltosi a Pandino in provincia di Cremona.

Nel spazio antistante il castello Visconteo si sono schierate 365 Panda delle quali circa 200 sono state disposte per scrivere sul prato “Panda Waze”, l'ultima versione del “pandino” con tutte le altre a farle da cornice. Molte delle Panda presenti al raduno riportavano oltre alle targhe italiane anche quelle tedesche, belghe, spagnole, britanniche e austriache.

Loading...

Per numero di esemplari presenti, quello di quest'anno è stato il più grande raduno di Panda al mondo. Fra le altre iniziative della giornata anche vera e propria carovana di Panda che ha tocca le località di Gradella, Rivolta d'Adda e Spino d'Adda, il tutto per un totale di 27 km. Al termine sono stati assegnati 11 premi messi in palio dagli organizzatori: la Panda più accessoriata, quella più longeva, quella arrivata da più lontano, quella più stravagante e così altri ancora.

Un'anteprima insolita, dunque, per la Panda Waze che debutterà nella concessionarie nel corso del mese di luglio con la carica di personalità garantita dall'abbinamento con l'applicazione Waze forte di 100 milioni di utenti connessi nel mondo, di cui diversi milioni anche in Italia. Tutti utilizzatori che condividendo informazioni in tempo reale sulla viabilità rappresentano un'utile risorsa per chi viaggia. Con Fiat Panda Waze è sufficiente inserire il proprio smartphone sul supporto sulla plancia e da quel momento si interagirà col display del dispositivo per accedere a tutte le funzioni dell'infotainment. Dal cambio delle stazioni radio alla scelta delle playlist, dalla regolazione del volume alla gestione di chiamate e di messaggi, dalla consultazione della propria agenda, al meteo.

Realizzata sulla base dell'allestimento Cuty Cross l'ultima serie specialePanda riporta il logo Waze sui parafanghi anteriori, ma spiccano anche le modanature nere laterali, così come in black sono le le calotte degli specchietti, le barre longitudinali sul tetto e le maniglie delle porte. Le colorazioni disponibili sono quelle della gamma Panda, mentre i cerchi da 15” presentano un'inedita finitura brunita. Il motore a disposizione è il 1.200 cc a quattro cilindri benzina da 69 cv.

“Panda è davvero un'auto speciale, capace di coinvolgere milioni di appassionati di tutte le generazioni. – ha spiegato Luca Napolitano, responsabile del brand Fiat - dalla prima serie degli anni Ottanta, con le versioni speciali, Young, Sisley, fino alla mitica 4×4, alla seconda generazione con la 100 HP o la prima Cross 4×4. Dal 2003 è costantemente la citycar più venduta in Europa. A Pandino sono arrivati da tutto il Vecchio Continente per celebrare il nostro modello”.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti