VERSO PIAZZA AFFARI

La piattaforma Tecma Solutions pronta per l’Aim

Obiettivo: investire in tech e mercati esteri. Nel 2019 raddoppiato il valore

di Laura Cavestri

default onloading pic
(Eugenio Marongiu - stock.adobe.com)

Obiettivo: investire in tech e mercati esteri. Nel 2019 raddoppiato il valore


2' di lettura

Ipo in vista per Tecma Solutions, l’azienda proptech specializzata nel settore del Real Estate, che attraverso una piattaforma tecnologica innovativa, sviluppa strategie atte ad accelerare le vendite di nuovi progetti immobiliari residenziali ancora in costruzione. Secondo indiscrezioni, infatti, Tecma starebbe procedendo verso il mercato AIM (con Alantra in qualità di Global Coordinator e Nomad, Emintad advisor finanziario, Legance per la parte legale e Bdo come società di revisione) con un’operazione che potrebbe essere interamente in aumento di capitale.

Nessun dettaglio, tuttavia, trapela, sulla percentuale messa sul mercato e sull’assetto proprietario che ne deriverà.

La società ha già realizzato due aumenti di capitale: nel 2017 con l’ingresso degli imprenditori Marco Signorelli e Vittorio Volontè che sono andati ad affiancare l’attuale amministratore delegato Pietro Adduci, e che oggi detengono complessivamente circa l’85% del capitale. Nel 2019 è stato realizzato un secondo aumento da circa 1,3 milioni di euro sottoscritto da operatori del settore.

Fondata nel 2012, Tecma Solutions può contare su un team di oltre 70 professionisti e oltre 250 progetti di sviluppo immobiliare all’attivo, tra Milano e Roma, così come a New York, Londra, Monte Carlo, in Svizzera e Middle East. Nel 2019 il valore della produzione è infatti salito a 4,5 milioni di euro (dai 2,2 milioni del 2018) con un’Ebitda di poco meno di un milione (ebitda margin pari a 19,2%), in raddoppio rispetto a fine 2018 (420 mila euro). La pandemia sembra non aver significativamente impattato il business dell’azienda che ha registrato risultati, al 30 giugno 2020, con ricavi più che raddoppiati a circa 4 milioni di euro.

Anche nel settore immobiliare, il lockdown, è stato di fatto un acceleratore del processo di digitalizzazione: la piattaforma lanciata da Tecma, attraverso la quale da casa si può visualizzare qualsiasi interpretazione della propria abitazione, ha trovato terreno fertile. Obiettivo della quotazione, appunto in aumento di capitale, sarebbe proprio quello di continuare gli investimenti in tecnologia e nello sviluppo del proprio business all’estero.

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati