ritardi legislativi

La Rai trasmette dal primo maggio senza concessione

di Marco Mele


default onloading pic
(ANSA)

2' di lettura

Il Concertone del Primo Maggio quest’anno è apparso meno vitale e qualitativo rispetto a quelli passati. La differenza, però, è anche un’altra: la Rai lo ha trasmesso senza avere la concessione che le riserva il servizio pubblico in esclusiva. Si tratta di una questione teorica: già la legge sull’editoria, dov’era stata inserita la seconda proroga della passata concessione, non essendo stato previsto altrimenti, era entrata in vigore quindici giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta, a metà novembre 2016, quando la proroga scadeva il 31 ottobre. Trattandosi, tuttavia, di una misura amministrativa, la pubblicazione in Gazzetta la rendeva immediatamente esecutiva. In questo caso, la pubblicazione ancora non c’è.

Il 4 maggio la Rai ha un consiglio di amministrazione molto delicato, con all’ordine del giorno temi scottanti come il Piano per le news, i piani di produzione e trasmissione, le nomine a RaiCom. Senza la pubblicazione della concessione in Gazzetta entro giovedì, il cda non potrà prendere impegni contrattuali di alcun tipo. Un altro pasticcio istituzionale, insomma, senza alcuna proroga del termine del 30 aprile e con il ritardo nell’approvare lo schema del testo da parte del Consiglio dei ministri prima di mandarlo in Vigilanza per il parere obbligatorio ma non vincolante (e infatti Palazzo Chigi non ha inserito nel testo definitivo alcuni punti che la Vigilanza riteneva qualificanti).

Non vi saranno conseguenze pratiche, anche perchè i concorrenti della Rai per ora tacciono. La mancata pubblicazione del testo entro la scadenza della precedente concessione, tuttavia, non contribuisce certo a ridurre la tensione esistente all’interno del vertice della Rai. E dimostra la poca sensibilità della politica ad una trasformazione industriale del servizio pubblico che ne accresca l’indipendenza (canone ridotto a 90 euro, prelievi vari sul canone e ora il fatto che la Rai trasmetta, per la seconda volta, alcuni giorni senza avere un titolo per farlo).

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...