ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùRating BBB+

La Sardegna promossa da Fitch su conti e uso dei fondi Ue

di Davide Madeddu

(Imagoeconomica)

1' di lettura

Dal controllo dei conti alla capacità di ripagare i debiti sino alla programmazione dei fondi europei. Sardegna promossa. L’agenzia di Fitch promuove ha affidato alla Regione un rating di lungo periodo classificato come BBB+, «superiore» come sottolineano alla Regione «al rating dell’Italia, fermo a BBB» e di attestare il rating di breve periodo (ST IDR) a F1. Con una previsione a medio e lungo termine stabile (outlook), l’agenzia non prevede cambiamenti. Fitch, valutando la solvibilità della regione, ha attribuito un giudizio positivo circa la capacità della Sardegna di generare le risorse necessarie a far fronte agli impegni presi nei confronti dei creditori.

«Per la prima volta una Regione ha un rating più alto dello Stato, cioè è più affidabile dello Stato italiano - ha commentato il presidente Christian Solinas illustrando il rapporto -. Ciò significa che la Sardegna è finanziariamente affidabile». Non solo, nel rendiconto del 2021 si registra, «per la prima volta dal passaggio alla contabilità armonizzata» un avanzo di circa 78 milioni di euro».

Loading...

Un altro elemento positivo riguarda la capacità di spesa dei fondi Ue nel periodo 2014-2020. In questo caso, la Sardegna vanta una quota Ue del 69%, nove punti in più rispetto alla media nazionale. Per il Governatore si tratta di un «risultato molto importante, frutto di un lavoro fatto in questi tre anni dalla struttura e smentisce le voci di chi vorrebbe la Sardegna ferma o di chi pensa che tutto stia andando a rotoli».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti