ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’appuntamento

«La scuola del futuro è qui»: aperta l’edizione siciliana di Fiera Didacta Italia

La manifestazione dedicata all'innovazione didattica. Vetrina per fare rete e far crescere il sistema educativo e formativo sui territori, coinvolgendo istituzioni regionali e locali, scuole e associazioni

di Redazione Scuola

4' di lettura

Si è aperta negli spazi di Sicilia Fiera Exhibition Meeting Hub a Misterbianco, in provincia di Catania, la prima edizione di Fiera Didacta Italia edizione siciliana, il più importante evento dedicato all'innovazione didattica, organizzata da Fiera Didacta Italia con la collaborazione e il sostegno della Regione Siciliana. Nutrita la presenza istituzionale alla cerimonia inaugurale che si è svolta nella Main Hall della fiera alla presenza del Comitato organizzatore, di un'affollata platea di dirigenti scolastici e insegnanti siciliani e del Sud Italia e dei rappresentanti delle oltre 75 aziende espositrici.
«Didacta raccoglie la sfida dell'innovazione nel mondo dell'istruzione, che parte dalla scuola materna fino alle superiori e all'università, e in quello delle professioni. La specializzazione e la professionalità sono sempre più una meta ambita dai vari competitors, in un nuovo mondo globalizzato didattico, professionale, industriale e telematico. Ecco perché bisogna cogliere questa sfida», ha dichiarato il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani in videocollegamento.
«Siamo orgogliosi di inaugurare la prima edizione di Didacta a Sicilia Fiera, ha dichiarato Davide Leonarduzzi, direttore generale di Sicilia Fiera - l'evento più importante a livello europeo per quello che concerne gli strumenti, i servizi e le soluzioni per chi opera nel mondo della formazione a 360 gradi. Sicilia Fiera con il suo nuovo ente fieristico finalmente è capace di dare una risposta a una richiesta che da anni era pressante: di avere un luogo di incontro e confronto innovativo dove i mercati possano darsi appuntamento».
«In uno snodo nevralgico per la nostra Isola – ha aggiunto Marco Falcone, deputato Ars e già assessore regionale alle Infrastrutture - il Sicilia Fiera di Misterbianco, prende forma in questi giorni un evento che proietta la Sicilia su una piattaforma internazionale di scambio, innovazione e buone prassi per la grande industria della scuola. La Regione ha sostenuto l'iniziativa perché garantire investimenti su istruzione e formazione significa costruire al meglio le classi dirigenti del domani».
«La nostra amministrazione – ha aggiunto il sindaco di Misterbianco Marco Corsaro - ha accompagnato l'insediamento del più grande Centro congressi di tutto il Mezzogiorno per favorire un significativo processo di rigenerazione urbana e identitaria della nostra città. Misterbianco diventa una moderna piattaforma di servizi e opportunità per ospitare eventi della portata nazionale e internazionale come Didacta, risultati che oggi più che mai ci dicono che siamo sulla strada giusta».
«Siamo davvero felici ed orgogliosi di ospitare nella nostra città Didacta, un evento così importante a livello nazionale ed internazionale. Durante questi giorni avremo la possibilità di ascoltare esperienze e buone prassi e ci auguriamo di vedere un futuro per la scuola dei nostri figli, fatto di innovazione, formazione ed inclusione», il commento di Maria Virgillito, assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Misterbianco.
«E' per noi un grande piacere ed emozione trovarsi qua a Misterbianco in questa regione straordinaria per Fiera Didacta Italia edizione siciliana – ha affermato Lorenzo Becattini, presidente di Firenze Fiera - che rappresenta la prima mostra che organizziamo fuori della Toscana, un evento nato da un accordo tra Firenze Fiera e la Regione Siciliana e frutto di un lavoro di squadra vincente di tutto il Comitato organizzatore e delle aziende che ci hanno seguito fino qui da tutta Italia. L'innovazione della scuola è un tema fondamentale per il futuro del nostro Paese: sono certo che questa fiera rappresenti solo il primo passo di un lungo percorso che ci vedrà, anche nel 2023, tutti insieme a fianco della Regione Siciliana per la seconda edizione di questo importante evento».
«L'edizione siciliana di Didacta – ha dichiarato Cristina Grieco, Presidente di Indire – rappresenta una grande occasione per fare rete e far crescere il sistema educativo e formativo sui territori, coinvolgendo le istituzioni regionali e locali, le scuole e le associazioni. Indire partecipa alla Fiera proponendo attività formative che partono da una ricerca consolidata negli anni e dalla condivisione di buone pratiche a livello nazionale e internazionale. Siamo consapevoli che alcune azioni specifiche, come il supporto alla formazione nell'ambito dei divari territoriali e la gestione delle piccole scuole, possono supportare gli istituti scolastici nella progettazione e nella realizzazione degli interventi, anche in ambito del Pnrr».
Soddisfazione è stata espressa anche da Giuseppe Pierro, direttore generale Usr Sicilia: «Ottimo risultato per questa prima edizione in Sicilia come dimostra la risposta eccezionale di tutti i dirigenti scolastici e degli insegnanti che hanno partecipato».
«Abbiamo bisogno che si innovino le strutture scolastiche nella nostra regione, che si intervenga anche sulle attrezzature in modo che i nostri giovani possano trovarsi al passo con quelli delle altre regioni italiane», ha aggiunto Cinzia Torrisi, responsabile scientifico delle Linee culturali e scolastiche della Città metropolitana di Catania.

Gli appuntamenti

Tra gli appuntamenti in programma venerdì 21 ottobre, alle 10 Vincenzo Schettini, professore di fisica e influencer con oltre 1 milione di follower, presenterà “La fisica che ci piace” illustrando a tutti come trasformare una materia scientifica da pura nozione a vero e proprio intrattenimento ludico. Alle 11, sarà la volta del convegno “I progetti Erasmus+ Eita 2022 per l'innovazione nell'insegnamento” durante il quale verrà celebrata l'eccellenza dei progetti tra le scuole con la consegna dei premi europei per le migliori pratiche innovative di insegnamento e di apprendimento tra i progetti Erasmus+, Eita 2022 (European Innovative Teaching Award). Il Premio valorizza il lavoro di insegnanti e scuole e mira a promuovere l'apprendimento reciproco tra docenti e personale scolastico ed evidenziare il valore del Programma Erasmus+ per la collaborazione degli insegnanti a livello europeo. Nel pomeriggio alle ore 16 il workshop “IDeAL e le STEAM: una metodologia per la progettazione didattica Stem”. I ricercatori Indire illustreranno la metodologia IDeAL (Iterative Design for Active Learning), per promuovere capacità analitiche e attitudini creative degli studenti in gruppo e favorire lo sviluppo di competenze trasversali. Verranno utilizzate le schede di accompagnamento e gli strumenti messi a disposizione dei docenti e già utilizzati in precedenti esperienze nell'ambito delle Steam. Sempre venerdì 21, alle 14 il Dipartimento regionale dell'Istruzione, dell'università e del dritto allo studio organizza il talk su “La nuova programmazione comunitaria 2021-2027. L'attuazione del Piano triennale per il diritto allo studio”: momento di approfondimento sugli obiettivi dell'Agenda 2030 in tema di educazione e apprendimento, sulle accresciute disponibilità finanziarie in campo per ampliare l'offerta formativa, ridurre i divari e progettare interventi condivisi tra tutti gli attori in campo, istituzioni, portatori di interessi, comunità scolastica.

Loading...

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati