Lettera al risparmiatore

La sfida di Bff Bank: rilanciare ricavi da factoring e impieghi

Il target è oltre il 55% dei crediti all’estero. La natura anticiclica del business è una difesa contro la recessione. Il nodo del crollo dei mercati

di Vittorio Carlini

5' di lettura

Proseguire nella crescita dei nuovi volumi per, anche, rilanciare i ricavi di factoring e impieghi. Poi: incrementare, unitamente allo sviluppo del mercato domestico, l’internazionalizzazione del business. Sono alcune tra le priorità di Bff banking group (Bff Bank) a sostegno del gruppo.

Oggetto sociale

La società, dopo l’acquisizione di Depobank, divide l’attività, al di là del “Corportare center”, in tre aree: il “Factoring & Lending”, i “Securities Services” e i “Payments”. La prima, quella storica di Bff Bank...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti