Scenari

La sfida di Fine Foods: sul piatto 100 milioni per crescere con l’M&A

Da luglio il terzista di farmaci, integratori e cosmetici è quotato allo Star. Elevati ricavi da pochi clienti: la società dice che si tratta di solide multinazionali

di Vittorio Carlini

Fine Foods, stabilimento produttivo (Imagoeconomica)

5' di lettura

Da un lato aumentare i prodotti realizzati in conto terzi (soprattutto per singolo cliente) nel pharma e nella nutraceutica, utilizzando anche le sinergie con la neoacquisita Pharmatek attiva nella cosmesi. Dall’altra, insieme alla crescita organica, sfruttare l’M&A. Sono tra i focus di Fine Foods & Pharmaceuticals Ntm, società passata nel luglio scorso dall’Aim al segmento Star di Piazza Affari, a sostegno del business.

Oggetto sociale

Già, il business. Per meglio comprendere la strategia aziendale...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti