CREATO PER ISOLFIN®

La sicurezza negli ambienti di lavoro

default onloading pic
La divisione italiana di Isolfin ha chiuso il 2019 con un fatturato di 60 milioni di euro. Nel Paese l'azienda impiega 500 dipendenti.


1' di lettura

Secondo l'OMS, il Covid-19 può restare attivo sulle superfici da alcune ore fino a circa 3 giorni. Pensare a una Fase 2 significa puntare sulla sicurezza degli ambienti di lavoro, per tutelare la salute di dipendenti e clienti. Isolfin, azienda leader nel comparto dei servizi per la petrolchimica, costruzione navale, raffinazione ed energia, fornisce servizi professionali di sanitizzazione e disinfezione dal virus, interventi essenziali per permettere alle aziende di tornare a essere produttive e all'Italia di ripartire.

Le big company per un ambiente lavorativo sicuro
Enipower, Saras e Poste Italiane hanno iniziato a usufruire della sanitizzazione di Isolfin per la disinfezione quotidiana dei luoghi di lavoro. Si tratta di operazioni straordinarie attive fino a data da destinarsi, su cui sono impiegati oltre 150 professionisti. Enel usufruisce dello stesso servizio sui veicoli di lavoro.

Sanificare i mezzi pubblici di trasporto
Il risanamento dei mezzi pubblici richiede particolare attenzione. Isolfin procede sottoponendo ogni veicolo a un trattamento con l'uso di dispositivi professionali che erogano vapore secco a una temperatura di 180 gradi, efficace per ridurre la carica virale. E con l'impiego di ozono, dal grande potere ossidante e disinfettante.

Nuove ricette per prodotti più efficaci

Una soluzione con etanolo tra il 62% e il 72%, unito allo 0,5% di perossido di idrogeno o 0,1% di ipoclorito di sodio sembra essere in grado, secondo gli ultimi report, di debellare il virus con efficacia. Isolfin utilizza questa e altre ricette, approntate seguendo studi internazionali, per rendere performanti i propri prodotti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti