Spac

La spac ALP. I. si integra con Antares Vision e investe 70 milioni nel gruppo bresciano

default onloading pic


2' di lettura

A dieci mesi dalla quotazione, Alp.I. I, la Spac promossa da Mediobanca, sceglie la bresciana Antares Vision, leader mondiale nell’ispezione visiva, nelle soluzioni di tracciatura e nella gestione dati per il settore farmaceutico. Le due società hanno annunciato di aver raggiunto un accordo per l’integrazione al fine di sostenere e accelerare il percorso di crescita intrapreso da Antares Vision fino ad oggi. Nel dettaglio, ALP.I investirà 70 milioni, acquisendo post operazione circa un 12% dell’azienda bresciana. L’assemblea di approvazione della business combination si terrà così nel prossimo mese di febbraio.

Antares Vision, fondata nel 2007 da Emidio Zorzella e da Massimo Bonardi, due ingegneri opto-elettronici bresciani il cui sodalizio risale ai tempi dell'università, è una società tecnologica con cultura industriale. E oggi spicca a livello mondiale nel settore farmaceutico nella progettazione, realizzazione e implementazione di soluzioni di tracciatura, sia hardware che software con oltre 2000 installazioni su linee di confezionamento in oltre 200 stabilimenti farmaceutici in Italia e nel mondo. La posizione di leadership fa di Antares Vision il fornitore principale di 10 dei 20 maggiori gruppi farmaceutici al mondo: oltre l’80% della sua produzione è destinata infatti all’estero.

Nel contesto di supporto e di sviluppo di questo progetto di crescita ed espansione si inseriscono dapprima l’ingresso avvenuto tramite aumento di capitale di Sargas, veicolo costituito ad hoc da Guido Barilla con la partecipazione, tra gli altri, di Inpar Investment Fund, H14 della famiglia Berlusconi e Antonio Belloni, che avrà circa il 14% del capitale sociale post combination e, adesso, l’accordo con ALP.I per una quotazione all’AIM e un successivo passaggio al MTA.

Gli azionisti di ALP.I, con un investimento di 70 milioni (i 30 milioni residui saranno distribuiti agli investitori di ALP.I al netto di eventuali recessi), avranno circa il 12% di Antares Vision post combination. Più nello specifico, 50 milioni verranno apportati da ALP.I in Antares Vision per rafforzarne il capitale e 20 milioni saranno destinati all’acquisto di azioni Antares Vision, incassati dall'azionista di controllo Regolo, e utilizzabili dalla stessa anche per l’acquisto di azioni proprie attualmente detenute da soci minoritari. «La scelta di un target di dimensioni significativamente più grande di quelli scelti mediamente dalle altre Spac è un importante elemento di innovazione promosso da ALP.I», spiega la nota della Spac, aggiungendo che «per caratteristiche di crescita e dimensione, Antares Vision rappresenta un candidato ideale per un’ipo di successo».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti