giornata di riflessione il 4 dicembre

La stampa parlamentare compie 100 anni

di Nicoletta Cottone


default onloading pic
Panorama dell’aula di Montecitorio (Ansa - Maurizio Brambatti)

2' di lettura

Un secolo, dieci decenni, venti lustri, cento anni. Tanti ne sono passati dalla fondazione dell’Associazione stampa parlamentare che festeggia il centenario dalla nascita. Anni di duelli nei palazzi, tensioni con la politica, strappi nella convivenza con i media. Ma anche di cerimonie del ventaglio, il tradizionale rito di consegna di un ventaglio decorato al presidente della Repubblica e ai presidenti di Camera e Senato, tradizionale omaggio della stampa parlamentare prima della pausa estiva. Una consuerudine nata il 7 luglio 1893 quando al presidente della Camera Giuseppe Zanardelli fu consegnato, in una calda giornata estiva, un semplice ventaglietto di carta con le firme di tutti i giornalisti della tribuna stampa.

Cento anni dal primo statuto
Sono passati 100 anni dalla fine del 1918, quando i giornalisti parlamentari vararono il primo statuto che li riconosceva in forma associativa. «Un passaggio chiave per affermare l'autonomia dei cronisti, innanzitutto nel gestire gli accessi della stampa alle sedi e alle fonti informative del Parlamento e del Governo», spiegano all’associazione.

Strada di libertà
«Nel 1918 si tracciò una strada di libertà, per l'informazione politica, sbarrata dal regime fascista e poi invece ravvivata e rafforzata dalla Costituzione repubblicana. Quest'anno, in uno scenario segnato dalla rivoluzione digitale e da nuove e multiformi tensioni tra stampa e politica, cade il centenario del primo statuto, che l’Associazione stampa parlamentare ha deciso di celebrare con una giornata di riflessione e confronto sul passato, il presente e il futuro del giornalismo politico-parlamentare».

GUARDA IL VIDEO - Mattarella: la politica ha il dovere di governare il linguaggio

Appuntamento nella sala della Lupa alla Camera
E così l’appuntamento è fissato alla Camera dei deputati, sala della Lupa, per martedì 4 dicembre, dalle 9 alle 13.30. Ci sarà anche un indirizzo di saluto del presidente della Camera Roberto Fico. A introdurre i lavori sarà Angela Bianchi, vicepresidente dell’Asp. Si passerà poi al primo panel di discussione, dedicato a “Una riflessione storica sul giornalismo politico-parlamentare e sull'evoluzione dei rapporti con le istituzioni e le forze politiche”. Previste le relazioni degli storici Simona Colarizi, Valerio Castronovo e Lucio Villari. A moderare sarà Giorgio Frasca Polara, presidente del Collegio di garanzia e promozione culturale dell'Asp.

Il giornalismo parlamentare ai tempi dei social
Poi una tavola rotonda sul tema “Il giornalismo politico-parlamentare ai tempi dei social. La sfida dell'informazione nello scenario attuale”. Introduce Adalberto Signore, segretario dell'Asp. Intervengono Lucia Annunziata, direttrice dell'Huffington Post; Luigi Contu, direttore dell'Ansa; Enrico Mentana, direttore del Tg La7; Maurizio Molinari, direttore del quotidiano La Stampa; Gennaro Sangiuliano, direttore del Tg2 Rai. Modera Marco Di Fonzo, presidente dell'Asp. È anche previsto un annullo speciale e cartolina ad hoc delle Poste italiane per celebrare l'evento.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...