Cosmetica

La start up Alchemia Essenze punta ad allargare retail e ampliare la gamma di prodotti

Il laboratorio di ricerca, sviluppo e produzione di fragranze sia per terzi che in proprio, col marchio Parfumèide, ha chiuso il 2021 con 200mila euro di fatturato

di Silvia Pieraccini

2' di lettura

Mentre faceva il dottorato industriale in Computer Science a Nizza, tra il 2014 e il 2019, la pugliese Alba Chiara De Vitis collezionava estratti naturali e coltivava la passione per le fragranze. Quando poi ha avviato l'attività di consulenza nel campo dell'industria 4.0, ha cominciato a pensare che il lavoro sui modelli di machine learning potesse essere applicato anche agli odori.

Così, mettendo insieme la passione per la matematica e quella per la profumeria e utilizzando algoritmi e analisi dei dati, Alba Chiara - tornata in Italia e stabilitasi a Firenze - ha creato la startup innovativa Alchemia Essenze, un laboratorio di ricerca e sviluppo e di produzione di fragranze che cura progetti sia per terzi che in proprio, col marchio Parfumèide.

Loading...

Ora Parfumèide, che conta due negozi a Firenze, vuol crescere ampliando la gamma di prodotti e sviluppando il retail. Alba Chiara, 36 anni, è un naso fuori dagli schemi: «Io lavoro sulla struttura del profumo, cioè sui descrittori: prima definisco le classi olfattive e poi scelgo gli ingredienti - afferma -. Grazie ai descrittori si possono trovare categorie olfattive che permettono di inquadrare in modo tecnico la fragranza», aggiunge spiegando che la profumeria sembra difficilmente codificabile, e invece non lo è: è possibile non solo classificare ingredienti e sostanze, ma anche valutare l'affinità e la distanza tra le classi olfattive per automatizzare il processo.

Le fragranze secondo la startup Parfumèide

Le fragranze secondo la startup Parfumèide

Photogallery7 foto

Visualizza

Il percorso di sviluppo di Perfumèide passa per nuovi prodotti: alla collezione di 48 profumi per la persona, 15 profumi per ambiente e una linea cosmetica già in commercio, si sono appena aggiunte le candele sviluppate con la cereria fiorentina Migone, presentate come una forma di profumo, con contenitore in vetro blu e etichetta fatta con carta di Fabriano. In vista c'è anche l'espansione del retail Atelier Parfumèide, che negli ultimi tempi è stata frenata dalla pandemia e che ora ripartirà con l'apertura di un negozio a Venezia nel 2022.

«Una sfida appassionante – De Vitis – per valorizzare la tradizione profumiera di Venezia e strutturarla col nostro know how nell'innovazione». Alchemia Essenze nel 2021 ha fatturato circa 200mila euro: le vendite retail sono triplicate, l'attività di ricerca e sviluppo, che alimenta la proprietà intellettuale, è stata rafforzata. Ora la startup è pronta per il salto.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti