Tessile

La tenacia di Borsalino premiata dalla crescita

di Filomena Greco

Volumi. Si lavora a regime in Borsalino

2' di lettura

Una vicenda industriale in salita, messa in sicurezza grazie all’impegno del centinaio di addetti, che non hanno mai mollato, alla forza del brand e alla visione di Philippe Camperio e della Haeres Equita. Borsalino torna a crescere dopo la lunga crisi industriale e il pit stop imposto dal Covid-19. La squadra si è rafforzata grazie all’arrivo di nuovi manager e del direttore creativo Giacomo Santucci (da Gucci) e il mercato è ripartito, merito anche si partnership creative come quella in passerella con Valentino.

«La pandemia – racconta Mauro Baglietto, managing director di Borsalino – ci ha spinto a studiare nuovi progetti che ci hanno permesso di mantenere i livelli occupazionali e proiettarci su buoni risultati per il 2021». La previsione è di recuperare nell’anno il gap accumulato nel corso del 2020 d raggiungere il risultato del 2019, sui 19 milioni di euro.

Loading...

Diversi gli asset di crescita, spiega Baglietto: «L’esperianza con Valentino, sebbene in un momento di mercato molto difficile, è stato un successo e ci ha portato nuove collaborazioni e contaminazioni». Il lavoro con i brand Ami Paris e Acheval, ad esempio, ha aperto il canale sulla Cina, inoltre sono state avviate una serie di collaborazioni, in estate, con resort e hotel in località iconiche che Borsalino proporrà anche per la stagione invernale, con pop-up store e capsule a edizione limitata.

Tra i nuovi progetti poi anche due partnership per allargare la gamma di prodotti e mettere sul mercato una linea di borse e accessori a marchio Borsalino.

Il brand storico ha alle spalle una lunga e sofferta storia industriale, passata attraverso una procedura concorsuale – legata al crack Marenco – e un’asta fallimentare. La vicenda si chiude formalmente nel 2018 con l’assegnazione a Camperio dei beni dell’azienda – macchinari, stabilimento e rapporti di lavoro. «La pandemia – racconta Maria Iennaco della Cgil di Alessandria, che ha seguito Borsalino negli ultimi anni – ha messo a dura prova l’azienda che però ha resistito e dalla primavera scorsa lavora a pieno regime».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti