MIGRANTI

Lampedusa, si ribalta un barcone: salvi in 149, recuperati 5 cadaveri

L’incidente a un miglio dall’isola siciliana. Italia, Germania, Francia e Malta hanno congiuntamente richiesto alla Commissione europea il ricollocamento dei migranti a bordo della Ocean Viking

Patto segreto di Malta per riportare i migranti in Libia

L’incidente a un miglio dall’isola siciliana. Italia, Germania, Francia e Malta hanno congiuntamente richiesto alla Commissione europea il ricollocamento dei migranti a bordo della Ocean Viking


1' di lettura

Un barcone di dieci metri con alcune decine di migranti si è rovesciato a un miglio dall’Isola dei Conigli, davanti alla costa di Lampedusa. Sono partiti i soccorsi con sei motovedette (tre della Guardia costiera, due della Guardia di finanza e una dei carabinieri) che hanno messo in salvo alcuni naufraghi. Le persone sbarcate sono finora 149 ma secondo ma secondo le testimonianze dei sopravvissuti a bordo sarebbero stati in 169.

Sono cinque i cadaveri (di cinque donne) ritrovati fino ad ora, fra spiaggia e mare. Tutto il personale della Guardia costiera e della Guardia di finanza di Lampedusa è mobilitato da ieri pomeriggio. Le ricerche sono meticolose e capillari e vengono effettuate tanto via mare quanto via terra.

Loading...

Ocean Viking, sbarco a Messina
Intanto, poco prima che giungesse la notizia del naufragio,
Italia, Germania, Francia e Malta avevano congiuntamente
richiesto alla Commissione europea - ed è la prima volta -
l’attivazione della procedura di ricollocamento dei migranti che
si trovano a bordo della Ocean Viking. La richiesta ha fatto sì
che fosse individuato il porto sicuro di sbarco, Messina, mentre
giungeva la notizia che la Guardia costiera libica aveva salvato
206 migranti in tre operazioni condotte fra giovedì e oggi a
nord e ad est di Tripoli.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti