LAS VEGAS HI-TECH

Land Rover al Ces 2020: la connettività dual model e dual eSim sale a bordo

Grandi novità tecnologiche per il Defender che alla fiera dell’elettronica più grande al mondo è incoronato come primo veicolo a offrire la funzionalità e la connettività di un sistema dual modem e dual eSim

di Gi.Pag.


default onloading pic

3' di lettura

Al Ces di Las Vegas sono tantissime le novità presentate e non manca il marchio Land Rover che porta al debutto il Defender con connettività dual modem e dual eSim. Il sistema comprende due piattaforme Qualcomm 820Am, ognuna delle quali integra un modem Snapdragon X12.

Compiti distinti e connettività always-on
Il nuovo cuore hi-tech di Defender è come un cervello: un emisfero si occupa della parte più tecnica e l'altro di quella creativa.

Il sistema si avvantaggia appieno della tecnologia Software-Over-The-Air (Sota), senza compromettere la sua capacità di effettuare in movimento lo streaming di musica o il download di app. Con modem ed eSim dedicate, gli aggiornamenti possono lavorare in background, senza interferire con la connessione quotidiana, servita dall'altro modem e dall'eSim nel modulo di infotainment. Quest'ultimo, il sistema di infotainment Pivi Pro con connessione always-on e batteria propria, è il cuore dell'abitacolo ed è in grado di controllare tutti gli aspetti del veicolo tramite il touchscreen da 10 pollici, avvalendosi dello stesso hardware di elaborazione che equipaggia gli smartphone più recenti. All'unità principale del sistema di infotainment si possono connettere contemporaneamente via Bluetooth due dispositivi portatili, in modo che guidatore e passeggero possano usarne simultaneamente le funzioni senza dover scambiare le connessioni.

Niente bug nella connessione
La connettività Lte dell'infotainment Jaguar Land Rover consente il roaming sui network di regioni diverse, in modo che le interruzioni delle comunicazioni causate dalla copertura dei singoli provider siano ridotte al minimo. Inoltre, è facile accedere in movimento ai contenuti ed ai servizi cloud della CloudCar che comprenderanno, nella prossima primavera, quando le prime unità del modello verranno consegnate, anche il pagamento in-car dei parcheggi.

Land Rover ha anche confermato che capacità Sota dei primi esemplari saranno maggiori di quelle inizialmente previste. Al Motor Show di Francoforte di settembre Land Rover aveva annunciato che i moduli elettronici in grado di ricevere gli aggiornamenti sarebbero stati 14, ma già i primi veicoli in produzione ne riceveranno 16. Gli ingegneri Land Rover stimano che entro la fine del 2021 gli aggiornamenti da effettuarsi in Concessionaria spariranno, grazie all'aumento del numero di moduli, che da 16 diverranno più di 45.

Qualcomm: la mente del nuovo sistema Pivi Pro
Il cuore del sistema di intrattenimento Pivi Pro e del Vehicle Domain Controller è costituito da due piattaforme Qualcomm Snapdragon 820Am ad alte prestazioni, che integrano altrettanti modem Snapdragon X12 Lte. Queste sono in grado di offrire performance di nuovo livello di supportare i più avanzati sistemi telematici, di infotainment e di strumentazione digitale. Risultati: un'immersiva esperienza a bordo e una connessione ininterrotta, e veicoli di prossima generazione più connessi, intelligenti e sensibili al contesto.

BlackBerry Qnx
Defender è la prima Land Rover equipaggiata con un domain controller che offre così l'esperienza in-car che i guidatori desiderano, con tutta la sicurezza ed affidabilità necessarie. Il sistema operativo BlackBerry Qnx offre agli utilizzatori dei sistemi di infotainment Pivi Pro un'esperienza simile a quella di un normale smartphone. Si tratta infatti della stessa tecnologia che sottende il sistema operativo dell'ultima generazione di display interattivi, configurabili per presentare a schermo la strumentazione del veicolo, le istruzioni e le mappe del navigatore o una combinazione di entrambi.

CloudCar: in auto i servizi streaming dello smartphone
Jaguar Land Rover è la prima Casa automobilistica mondiale a servirsi della più recente piattaforma di servizi cloud-based della CloudCar.

Scansionando con lo smartphone i codici Qr del Pivi Pro a schermo, gli account dei servizi di streaming musicale (inclusi Spotify, TuneIn e Deezer) sono automaticamente riconosciuti e aggiunti al cloud. Da questo momento in poi il cliente può accedere allo streaming anche senza avere il telefono in macchina. Gli aggiornamenti del provider di contenuti sono nel cloud, quindi immediatamente disponibili anche se l'app del corrispondente smartphone non è stata aggiornata.

Bosch: sicurezza a bordo con gli Adas
Land Rover mira ad un futuro di guida connessa ed autonoma e la nuova Defender vanta una quantità di tecnologie di sicurezza alla guida sviluppate con il colosso tedesco Bosch.

Insieme ai recenti sistemi di assistenza alla guida (Adas), che comprendono l'Adaptive Cruise Control e il Blind Spot Assist, Bosch ha contribuito a sviluppare l'innovativo 3D Surround Camera System di Land Rover, che offre una visuale completa dell'area circostante il veicolo grazie a quattro videocamere grandangolo Hd, ognuna delle quali offre un campo visivo di 190°. Questo sistema offre la scelta fra numerosi punti di vista, incluso uno dall'alto, e vista prospettica continua. È possibile anche far scorrere sullo schermo una panoramica dell'area intorno al veicolo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...