OFF-ROAD

Land Rover Defender, arriva il pick up che sfida Jeep e Toyota

Un mercato quello dei modelli col cassone in costante crescita soprattutto negli Stati Uniti, ma anche in Europa senza contare l'Africa e i Paesi in via di sviluppo. E che vedrà debuttare un nuovo protagonista in stile 100% british

di Corrado Canali

2' di lettura

Land Rover sin dalla presentazione del nuovo Defender al Salone dell'auto di Francoforte nel 2019 aveva parlato di una versione pick up per l'erede dell'iconico fuoristrada del brand inglese. Se però allora il Defender col cassone era dato come tecnicamente possibile, non si era manifestata un'espressa intenzioni di mettere mano al modello, oggi i vertici di Land Rover hanno espresso la concreta ipotesi di metterlo in produzione nei prossimi anni, visto che c'è anche una domanda di acquirenti che ne giustifica la produzione.

Ford Ranger

Tutti i principali concorrenti per il futuro pick-up

Il nuovo Defender avrà come concorrenti designati il modello di punta nel settore, il Toyota Hilux, ma anche i rinnovati Ford Ranger, Nissan Navara e Volkswagen Amarok. Non è inoltre passato inosservato anche lo sbarco in Europa del Jeep Gladiator.

Loading...

Jeep Gladiator

Da definire per il nostro mercato restano le problematiche per l'immatricolazione di questi mezzi come autovetture per il classico utilizzo anche nel tempo libero che frenano l'interesse dei potenziali utilizzatori che ci sarebbero nel mercato di casa nostra.

Toyota Hilux

Nessun impedimento tecnico per il futuro cassonato

Nick Collins responsabile della pianificazione prodotto in Land Rover ha confermato ai media inglesi non solo che non ci sono limitazioni strutturali per un pick-up del nuovo Defender visto che si può fare il pick-up anche sulla base di una monoscocca nonostante quasi tutti i modelli col cassone tradizionali siano basati su un telaio a longheroni e traverse. “Abbiamo sempre detto che il nuovo Defender sarebbe stato una famiglia - ha spiegato Collins - al punto che nei piani futuri ci sarà spazio anche per modello un pick-up”.

Mercato top sono gli Usa ma anche il Vecchio continente e l'Africa

Un Defender con cassone sarebbe l'ideale per un mercato come quello americano, ma anche per il Vecchio Continente.

Sarebbe anche in grado di poter competere ad armi pari coi suv di punta come il Toyota Land Cruiser nei mercati in via di sviluppo, oltre al Sud America e all'Africa. Del resto al debutto il pick-up Defender sarà offerto con una scelta di unità benzina e diesel dalla gamma standard e probabilmente sarà basato esclusivamente sulla versione 110 a passo lungo.

Volkswagen Amarok

In arrivo varianti elettrificate mild hybrid e plug in

Il futuro Defender pick up sarà offerto anche con una selezione completa di livelli di allestimento, dai più economici e minimalisti fino alle offerte più premium nella fascia alta del mercato. Land Rover ha finora introdotto le varianti 90 e 110 a passo corto e lungo del Defender e attualmente sta lanciando le versioni commerciali “hard top” di entrambe. In arrivo anche un Defender 130 con il passo lungo e un vano di carico dietro allungato, così come le ibride plug-in dell'auto a passo lungo per integrare le versioni mild hybrid.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti