Dalla Gran Bretagna alla Spagna: l'identikit dei lavoratori più richiesti in Europa

6/8Europa

Lavoro all’estero /Austria: 100mila posti dal turismo al controllo qualità


default onloading pic
(© Olaf Döring/imageBROKER)

Il mercato del lavoro in Austria è piuttosto fiorente rispetto agli altri Stati europei, basti pensare che il tasso di disoccupazione è uno dei più bassi d’Europa - 4,9% nel 2019 - con un livello di occupati oltre il 75 per cento. Le imprese segnalano che la difficoltà a trovare talenti non è mai stata così ardua: secondo il report di Manpower sul talent shortage si è passati dal 2011 quando un’impresa su 4 segnalava difficoltà di reperimento al 46% del 2018.

Molte opportunità arrivano dal settore turistico, che calamita circa il 70% dei lavoratori per servizi di tipo commerciale, culturale e ambientale.
Fondamentale è la conoscenza del tedesco, oltre che dell’inglese. Le figure professionali più difficili da rintracciare sono comunque i profili tecnici: meccanici, elettricisti e manutentori; addetti al controllo qualità; ingegneri.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...