ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùJob&Orienta

Lavoro, Inapp: «Dopo la pandemia aumenta la richiesta di stage in Europa»

A distanza di quattro anni dal lancio continua il successo dell'applicazione «Stage4eu», completamente gratuita, scaricata su oltre 28.000 dispositivi

di Redazione Scuola

3' di lettura

All'Agenzia Spaziale Europea a Parigi, in una multinazionale del settore alimentare ad Amsterdam o a Ginevra presso il Comitato internazionale della Croce Rossa. Scegli il Paese e l'area professionale in cui vuoi fare lo stage: a connetterti ci pensa Stage4eu, l'applicazione gestita dall'Inapp, operante nell'ambito del Fondo sociale europeo (Pon Spao) che da quattro anni continua a promuovere nuove e interessanti offerte di stage in Europa. L'app è stata presentata il 24 novembre al Job&Orienta di Verona, salone nazionale dell'orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro dove l'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche è protagonista con workshop e seminari, il 25 novembre, tra l'altro, affronterà in un convegno il tema “Domanda e offerta di orientamento. Quali prospettive?” con esperti del settore.
«Dopo la pandemia, che per lungo tempo ha limitato gli spostamenti vedendo nascere sia in Italia che in Europa il fenomeno dello smart training – il tirocinio a distanza – sono riprese a pieno regime le esperienze di stage in presenza. Questo rappresenta per i giovani non soltanto una straordinaria occasione per arricchire il proprio patrimonio di competenze professionali, ma anche un importante momento di crescita culturale e personale. Grazie a uno stage all'estero i ragazzi hanno la possibilità di misurarsi con il mondo del lavoro in contesti internazionali - ha spiegato Sebastiano Fadda, presidente dell'Inapp – uscendo dalla propria comfort zone per confrontarsi con modelli culturali differenti e sistemi organizzativi complessi. Senza dimenticare che questo tipo di esperienza è l'occasione migliore per rafforzare le proprie soft skills, quell'insieme di competenze trasversali che risultano fondamentali per lavorare in modo efficace e proficuo. Per questo il nostro Istituto punta molto su questa applicazione che permette di trovare uno stage in Europa “su misura” facendo fare ai tirocinanti un'esperienza formativa che apre loro le porte del mondo del lavoro».

Il successo

A quattro anni dal lancio di Stage4eu, sono state pubblicate complessivamente quasi 21mila offerte di stage, scelte e selezionate quotidianamente sulla base della qualità dei contenuti formativi che propongono. L'applicazione è stata scaricata su oltre 28.000 dispositivi; nell'ultimo anno sono stati circa 5.500 i download, segno che la pandemia non ha spento nei giovani la voglia di Europa, di partire e di costruire il proprio futuro.Spagna, Francia e Germania sono le mete più ambite, ma anche il Belgio, l'Olanda, il Lussemburgo e la Svizzera, sedi di istituzioni europee e di importanti organizzazioni internazionali, attirano sempre di più l'attenzione dei giovani. Mediamente gli stage durano 6 mesi, un periodo di tempo adeguato perché i ragazzi possano maturare un'esperienza professionale significativa. Spesso si tratta di stage retribuiti, nella speranza che trovi presto attuazione in tutti i Paesi UE la condanna della pratica dei tirocini non retribuiti espressa dal Parlamento europeo con la Risoluzione del 17 febbraio 2022 sul ruolo dei giovani europei.

Loading...

Il futuro

Non basta che i tirocini siano di qualità: è altrettanto importante che siano anche pagati. È questo il futuro dello stage prefigurato dall'Europa. È per questo che l'Inapp continua a scommettere su Stage4eu, un sito web e un'app mobile dove è possibile trovare informazioni, notizie aggiornate, testimonianze, consigli utili e le più interessanti opportunità di stage in aziende multinazionali e organizzazioni internazionali in Europa. In particolare, su Stage4eu si possono trovare quattro sezioni informative – una guida completa da consultare prima, durante e dopo lo stage – e uno spazio in cui vengono pubblicate quotidianamente le migliori offerte di tirocinio. Rispetto al sito web, l'app mobile offre inoltre la possibilità di usufruire di un servizio personalizzato di notifiche: una volta scaricata l'app – che è totalmente gratuita e non richiede alcuna registrazione – si possono impostare le proprie preferenze selezionando i Paesi e le aree professionali in cui si intende fare il tirocinio; in tal modo si riceveranno sul proprio smartphone le notifiche delle offerte di stage che rispondono ai criteri selezionati.

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati