ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùStima provvisoria

Lavoro, Istat: occupazione giugno su a 60,1%, record dal ’77

Rispetto a giugno 2021, l’incremento di oltre 400 mila occupati è determinato sempre dai dipendenti che, a giugno 2022, ammontano a 18,1 milioni, il valore più alto dal 1977, primo anno della serie storica

(foto imagoeconomica)

1' di lettura

A giugno. ha comunicato l’Istat, è tornato a crescere il numero di occupati, con disoccupati e inattivi in calo. L’occupazione aumenta dello 0,4% su mese, pari a +86mila; l’aumento degli occupati dipende dalla crescita dei dipendenti permanenti; a giugno si superano nuovamente i 23 milioni.

Spinta dai dipendenti

Rispetto a giugno 2021, l’incremento di oltre 400 mila occupati è determinato sempre dai dipendenti che, a giugno 2022, ammontano a 18,1 milioni, il valore più alto dal 1977, primo anno della serie storica.

Loading...

Record dal 1977

Il tasso di occupazione sale al 60,1% (valore record dal 1977). Confrontando il secondo trimestre 2022 con il primo, si registra un aumento del livello di occupazione pari allo 0,4%, per un totale di 90 mila occupati in più, che si associa alla diminuzione delle persone in cerca di lavoro (-3,8%, -81 mila unità) e degli inattivi (-0,5%, -61 mila unità).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti