INTERMEDIAZIONE IMMOBILIARE

Le agenzie immobiliari chiedono di essere incluse nel decreto Ristori

Per la Consulta che riunisce Fiaip, Fimaa e Anama va superata la logica dei codici Ateco e del calo di fatturato su base mensile e va riconosciuta compensazione a tutte le attività che dimostrino di avere avuto un calo di fatturato di almeno il 33% nel 2020 rispetto al 2019

di Laura Cavestri

(OceanProd - stock.adobe.com)

1' di lettura

A parte il primo lockdown non hanno più serrato i battenti. Ma non tutto il mercato immobiliare è a Roma o Milano. Molte agenzie immobiliari vivono gli effetti indiretti della crisi e «devono essere ricomprese dall’ultimo pacchetto di aiuti Covid, il decreto Ristori Quinquies, annunciato dal ministro dell’Economia, Roberto Gualteri». È quanto chiede la Consulta interassociativa nazionale dell’intermediazione immobiliare (costituita da Fiaip, Fimaa e Anama).

Secondo la Consulta, nel 5° Decreto Ristori devono rientrare anche le agenzie immobiliari che dimostrino di avere avuto reali difficoltà valutando le perdite su base annua e vanno introdotte nuove formule di ristori cambiando i meccanismi di accesso ai contributi a fondo perduto per le attività direttamente o indirettamente colpite dagli effetti della crisi pandemica, superando la logica del settore di appartenenza e della valutazione del calo di fatturato su base mensile ma riconoscendo i ristori a tutte le attività economiche e professionali, comprese le agenzie immobiliari, che dimostrino di avere avuto un calo di fatturato di almeno il 33% nel 2020 rispetto al 2019.

Loading...

«È necessario rendere più equo il sistema di erogazione dei ristori – hanno dichiarato il presidente di Fiaip, Gian Battista Baccarini e coordinatore della Consulta, il presidente di Fimaa Santino Taverna e il presidente nazionale Anama Renato Maffey – superando il requisito del codice Ateco e valutando le perdite dell’intero 2020 consentendo anche alle agenzie immobiliari in difficoltà di ricevere i contributi a fondo perduto quali attività da sempre considerate di strategica importanza e di utilità sociale per la comunità interessando un bene di prima necessità qual è il bene casa».


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati