MMA E KICKBOXING

Le arti marziali miste tornano con Oktagon alla Candy Arena di Monza

di Marcello Frisone


default onloading pic

2' di lettura

I quasi 2 milioni di fan italiani del fighting (sport da combattimento che comprende Mma e kickboxing) vedranno combattere i propri beniamini sul ring di Oktagon . Dopo 3 anni di assenza dalla Lombardia, lo show più longevo d'Europa si terrà alla Candy Arena di Monza sabato 25 maggio e verrà trasmesso in differita televisiva in ben 136 Paesi. Oktagon, ideato e organizzato da Carlo di Blasi, è un prodotto 100% Made in Italy, con una visibilità mondiale che ha reso popolari i fighters italiani nel mondo. Main sponsor dell'evento sono Rtl 102.5, Venum, Fisiocrem, Regione Valle d’Aosta con il patrocinio del Comune di Monza e della Regione Lombardia.

La storia di Oktagon

I numeri in generale

Nel mondo sono quasi mezzo miliardo gli appassionati del Mma (Mixed martial

arts) e kickboxing (le due “aree” nelle quali si suddivide principalmente lo sport da combattimento) e si posiziona terzo nella classifica mondiale dopo calcio e basket. Uno sport seguito un po' da tutti e, nel particolare, il 40% degli appassionati è tra i 18 e i 35 anni.

I 3 show Oktagon

Come anticipato, dunque, sabato 25 maggio la capitale italiana della Formula Uno spegne i motori e accende i riflettori sul ring di Oktagon nel quale si sfideranno ben 38 atleti di altissimo livello, riportando agli occhi del grande pubblico quello che è un vero e proprio cult nel suo settore. Saranno 3 gli show ai quali gli spettatori potranno assistere durante la serata: dal main event dei «Mondiali Iska di kickboxing» alla sfida internazionale di Thai Boxe «Lion fight», ai «Prestige fight» di kickboxing tra i migliori campioni nazionali, le cui sfide sono match attesissimi dal pubblico degli appassionati.

I contendenti del titolo mondiale

Il «Main match» vedrà sfidarsi, nelle regole della kickboxing, il titolare Armen

Petrosyan contro il challenger Jordan Watson: in palio il titolo di campione del mondo categoria -70 chilogrammi. Si sfideranno per ottenere il titolo mondiale Iska categoria -75 chilogrammi anche Mustapha Haida (titolare) contro Eder Lopes (challenger) e, in un match tutto italiano valido per il titolo iridato -57 kg , Veronica “Ringhio” Vernocchi contro Martine Micheletto, campionessa in carica.

Oltre al titolo mondiale, poi, lo show «Lion fight» prevede 5 match internazionali di Boxe Thai tra i quali il match che vede la straordinaria partecipazione, per la prima volta in Italia, del campione del mondo Manasak che mette in palio il titolo -55 chilogrammi contro il campione spagnolo Kevin Martinez Bravo.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...