ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa giornata dei mercati

Borsa: Europa in stand by, Milano termina a +0,12%

Seduta interlocutoria per le Borse europee. Continua la corsa del greggio

di Eleonora Micheli e Flavia Carletti

Aggiornato alle 22,18

La Borsa, gli indici del 16 giugno 2021

5' di lettura

La Federal Reserve, come atteso, ha deciso di lasciare i tassi d’interesse invariati allo 0-0,25%, livello a cui sono stati portati nel marzo dello scorso anno per contrastare gli effetti negativi sull’economia statunitense della pandemia di coronavirus. La decisione è stata comunicata dal Federal Open Market Committee (Fomc), il braccio di politica monetaria della Fed, al termine della riunione che si è tenuta ieri e oggi. Previsto inoltre in rialzo al 7% il Pil 2021, disoccupazione al 4,5%
Seduta interlocutoria per le Borse europee, con gli investitori rimasti con il fiato sospeso nell’attesa di notizie sia dal fronte internazionale, a valle dell’incontro tra il presidente americano, Joe Biden, e quello russo, Vladimir Putin, sia dal fronte interno, al termine della due giorni di riunione del Fomc, il braccio operativo della Federal Reserve, chiamato a prendere decisioni di politica monetaria. In verità gli investitori hanno scommesso che l'istituto Usa opti per lo status quo, ma attendono con ansia le parole del presidente, Jerome Powell, per comprendere le future mosse. Una solida ripresa dell'economia e un ulteriore rialzo dell'inflazione, potrebbero spingere la Fed a rivedere la politica di acquisti di asset già a inizio 2022. Anche i tassi potrebbero essere ritoccati al rialzo nel 2023. Milano ha guadagnato lo 0,12%, mentre lo spread si è attestato a 102,7 punti.

Pochi spunti da Wall Street, dove è boom di Ipo

Anche da Wall Street (chiusura con DJ -0,77%, Nasdaq -0,24%, S&P -0,55%) sono arrivati pochi spunti». Oltreoceano sul fronte azionario sono in evidenza le General Motors, dopo che la casa ha annunciato che saranno investiti 35 miliardi di dollari nei veicoli elettrici e autonomi entro il 2025, un aumento del 30% rispetto al piano annunciato alla fine dello scorso anno. La casa automobilistica statunitense ha anche alzato la guidance per i profitti della prima metà dell'anno.Per contro continua a scendere il titolo di Coca-Cola, sponsor degli Europei di calcio attualmente in corso: colpa di Cristiano Ronaldo, che lunedì, in conferenza stampa, ha spostato due bottigliette delle bevanda fuori dalle inquadrature televisive, invitando a bere acqua. OGesto che fino ad oggi è costato, secondo i calcoli di Macrotrends, almeno quattro miliardi di dollari in capitalizzazione. Intanto Dealogic ha evidenziato che a Wall Street le Ipo hanno già raccolto 171 miliardi di dollari dall'inizio del 2021, superando in meno di sei mesi il record annuale di 168 miliardi registrato nel 2020. Il successo delle Ipo si spiega con le alte valutazioni delle società sul mercato azionario, gonfiate dagli stimoli monetari e dai tassi d'interesse bassi delle Federal Reserve, a causa della pandemia di coronavirus. A beneficiarne non sono state solo le società che hanno scelto di quotarsi in Borsa in modo tradizionale, ma anche le Spac (escludendole la raccolta è di 67 miliardi). Secondo gli esperti, la raccolta finale per il 2021 potrebbe essere tra i 250 e i 300 miliardi di dollari, se non addirittura di più.

Loading...

A Piazza Affari deboli le banche, bene il risparmio gestito

A Milano, hanno perso quota le azioni delle banche: Unicredit ha perso il 2,03%, Banco Bpm l'1,82%, Intesa Sanpaolol'1,47% e Banca Pop Er l'1,39%. Segno opposto per il risparmio gestito, con Banca Generali che ha guadagnato il 2,41%, Finecobank il 2,28% e Banca Mediolanum l'1,68%. Oltre ai titoli del risparmio gestito, hanno puntellato il Ftse MIb titoli difensivi come Enel (+1,65%) e Diasorin (+1,56%) in una giornata positiva per il comparto delle Utility guidate daItalgas (+1,56%). Hanno chiuso in terreno positivo anche Inwit ( +1,55%) e Nexi (+1,52%), nel giorno in cui è stato sottoscritto l'atto di fusione di Nets in Nexi, come annunciato il 15 novembre 2020. Il nuovo gruppo, come spiegato in una nota, «sarà la PayTech leader in Europa per competenze distintive, per la portata della rete di distribuzione, per l’ampiezza dell'offerta e con uno spazio di mercato che si allarga fino a diventare quattro volte più grande di quello italiano». La fusione «consentirà a Nexi di coprire i mercati europei più attraenti, in forte crescita e ancora sotto-penetrati. Il nuovo gruppo sarà inoltre ben posizionato per cogliere ulteriori opportunità di crescita organica e inorganica».

Auto sotto la lente, pesa ancora mancanza di chips

In una seduta debole per il comparto auto europeo, a partire da quello tedesco, dopo che Daimler e Volkswagen hanno annunciato riduzioni dell'orario di lavoro nei propri stabilimenti in Germania a causa della mancanza di semiconduttori, Stellantis sul finale ha recuperato dai minimi per chiudere invariata (+0,01%). Nella galassia Agnelli, più indietro Ferrari (-0,86%) e la holding Exor (-0,82%) che ha annunciato una partnership con The World-Wide Investment Company Limited (Wwicl), il più antico family office di Hong Kong, per investire in imprese di medie dimensioni che rappresentano l’eccellenza italiana nel settore dei beni di consumo, sostenendone lo sviluppo sui mercati internazionali.

Tra le «piccole» bene Intek e Tod's

Fuori dal paniere principale, si sono messe in evidenza le Intek Group(+6,63%), beneficiando dell'annuncio che l'azienda ha definito un accordo con Paragon Partners, fondo di private equity tedesco che gestisce fondi per 1,2 miliardi di euro, per la cessione del controllo del business Speciali che fa capo alla controllata Kme. L’operazione apporterà a Kme cassa complessiva per 260-280 milioni, di cui circa 60-80 milioni destinati al rimborso di finanziamenti infragruppo relativi al capitale circolante, più un vendor loan di 32 milioni che sarà rimborsato dalla stessa società di nuova costituzione cui sarà conferito il business degli Speciali (posseduta al 55% da Paragon e al 45% da Kme).Sono inoltre andate bene le Tod's(+6,48%), sull'onda delle indicazioni positive per il settore del lusso arrivate da Chanel, che prevede un rialzo del fatturato 2021 attorno al 35%. Su Aim Italia, exploit diImvest (+32,86%), dopo che Banca Finnat ha alzato la propria quota nel capitale, mentre i realizzi hanno pesato Italia Independent (-7,69%).

Il cambio euro / dollaro
Loading...


Euro in calo. Continua corsa del petrolio in aumento

Sul mercato dei cambi, l'euro passa di mano a 1,2126 dollari (1,2127 alla vigilia in chiusura) e 133,34 yen (133,50), mentre il rapporto dollaro/yen è a 109,96 (110,00). In rialzo il prezzo del petrolio, nel giorno in cui sono state annunciate le scorte americane, calate oltre il previsto. Il future luglio sul Wti sale dello 0,57% a 72,54 dollari al barile. In particolare è stato annunciato che le scorte di petrolio sono diminuite di 7,355 milioni di barili a 466,674 milioni di unità, contro attese per un -2,9 milioni di barili. Secondo i dati diffusi dal Dipartimento dell'Energia, gli stock di benzina sono aumentati di 1,954 milioni di barili a 242,98 milioni di barili, contro attese per un dato in ribasso di 0,8 milioni. Le scorte di distillati, che includono il combustibile da riscaldamento, hanno registrato un ribasso di 1,023 milioni di barili a 136,191 milioni di barili, contro stime per un rialzo di 0,1 milioni. L'utilizzo della capacità degli impianti è aumentato dal 91,3% al 92,6%, contro attese per un dato al 91,5%.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Mercati, per saperne di più

I podcast con i dati e le analisi

Cosa sta accadendo alle Borse, qual è stato il fatto chiave della settimana? Andrea Franceschi, insieme ai colleghi della redazione Finanza e Risparmio, cura ogni settimana “Market mover”, un podcast disponibile su tutte le piattaforme ogni sabato mattina. Ascolta il podcast Market mover
Ogni giorno alle 18 puoi avere il punto sulla chiusura delle Borse europee con il podcast automatico creato con AI Anchor

La Borsa oggi in video

La redazione di Radiocor cura ogni giorno - dal lunedì al venerdì - un video con i dati fondamentali della giornata della Borsa di Milano, l’andamento dell’indice, un’analisi dei titoli in maggiore evidenza. Guarda i video

Le notizie per approfondire

Gli approfondimenti delle notizie di Finanza e Risparmio sono l’elemento distintivo di Mercati+, la sezione premium del Sole 24 Ore. Qui per scoprire come funziona e i servizi che offre.
Per gli aggiornamenti dei dati delle Borse ecco la sezione Mercati mentre per le notizie in tempo reale il rullo della sezione di Radiocor .
Infine, ecco la newsletter settimanale Market Mover


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti