ciclismo

Le buche di Roma fermano il Giro d’Italia. Rivolta dei ciclisti: ultima tappa accorciata

(AP)

2' di lettura

L’ultima tappa del 101/o Giro d'Italia di ciclismo, che si è concluso oggi a Roma, è stata neutralizzata di sette giri per una richiesta dei corridori per via del manto stradale ritenuto pericoloso.

Giro d'Italia, l'emozione di Froome in rosa a Roma: "Senza parole..."

Le critiche a caldo
«Il Giro d'Italia si ferma per l'assoluta incapacità di governare Roma da parte del Movimento 5 Stelle. Non c'è che dire, l'ennesima pessima figura internazionale per la Capitale d'Italia della quale possiamo ringraziare la sindaca e tutto il suo staff pentastellato. Non oso pensare a come potrebbero ridurre il Paese”, ha dichiarato il senatore Pd Bruno Astorri.

Loading...

A seguire una senatrice sempre del Pd, Monica Cirinnà: «La figuraccia in mondovisione che ha dovuto subire Roma per colpa dell'incuria in cui versano le sue strade e che ha portato clamorosamente allo stop della tappa finale del Giro d'Italia chiama alla diretta responsabilità la sindaca Raggi. Non serviva la protesta dei corridori per certificare l'impraticabilità di campo di una città che quotidianamente mette a rischio la mobilità dei romani».

La difesa dei Cinque stelle
«“Le strade di Roma sono queste, il bello e il bruto del centro di Roma sono i sampietrini. Questo è l'itinerario che è stato scelto, non è la classica passerella ma un percorso impegnativo e molto avvincente per chi sta assistendo -. Così il presidente della commissione sport di Roma Angelo Diario (M5S) - La protesta dei corridori per le condizioni del tracciato è lecita. Il percorso è stato scelto dagli organizzatori del giro, il circuito era noto ed è stato continuamente monitorato».

Il blitz del filo-palestinesi
Oggi c’è stato anche un blitz di alcuni manifestanti filopalestinesi al Circo Massimo che hanno tentato di bloccare la tappa all'altezza di via dei Cerchi. Secondo quanto si è appreso un gruppo di persone con bandiere palestinesi ha raggiunto Circo Massimo e in tre sono arrivati sul percorso prima del passaggio dei ciclisti e sono stati subito bloccati dalle forze dell'ordine. I tre manifestanti bloccati sono una donna americana e due italiani che sono stati controllati e identificati dalle forze dell'ordine.

L’aspetto sportivo della giornata

A vincere il il 101/o Giro d'Italia di ciclismo è stato quindi Chris Froome. È la prima vittoria del corridore inglese, che ha già vinto quattro Tour e una Vuelta. Per la cronaca l’ultima tappa è stata vinta dall’irlandese Sam Bennett davanti a Elia Viviani.

Queste le altre maglie assegnate: maglia azzurra della classifica del Gran premio della montagna sempre a Froome; maglia bianca della classifica di miglior giovane al colombiano Miguel Angel Lopez Moreno; maglia ciclamino della classifica a punti al nostro Elia Viviani.

Giro d’Italia, a Roma interrotta la tappa finale per le troppe buche del manto stradale

Giro d’Italia, a Roma interrotta la tappa finale per le troppe buche del manto stradale

Photogallery21 foto

Visualizza
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti