attività marittima

Coronavirus, le crociere puntano sugli sconti per fermare la fuga dei turisti

Per mitigare l’effetto dell’emergenza sulle prenotazioni le compagnie varano diverse opzioni di sconto che si possono stimare tra -10 e -25%

di Raoul de Forcade

default onloading pic

Per mitigare l’effetto dell’emergenza sulle prenotazioni le compagnie varano diverse opzioni di sconto che si possono stimare tra -10 e -25%


2' di lettura

Le compagnie di crociere puntano sugli sconti per mitigare l’effetto dell’emergenza coronavirus sulle prenotazioni e mettono in campo diverse opzioni di sconto che si possono stimare, a seconda delle società di navigazione, in un range compreso tra -10 e -25%.

Conftrasporto ha denunciato una caduta delle prenotazioni nelle crociere del 50%. E di certo non aiuta la notizia che un traghetto per il trasporto di mezzi e passeggeri, la Gnv Rhapsody, ora fermo in cantiere a Genova per manutenzione, è stato posto in isolamento a Genova, con 50 persone di equipaggio a bordo, dopo che un passeggero, sbarcato in Tunisia il 27 febbraio, è risultato positivo al virus.

Il caso Costa Crociere

Costa Crociere, ad esempio, lancia diverse promozioni, tra le quali Voglia d’estate, che permette di prenotare crociera all-inclusive con la possibilità di cancellazione gratuita fino al 30 aprile. Mentre i soci di Costa club (compresi i nuovi iscritti) entro l’8 marzo possono prenotare e cancellare senza penali sino a fine maggio, godendo anche di uno sconto del 25% sul prezzo della cabina.

Infine, per tutte le nuove prenotazioni è possibile prenotare una cabina esterna al prezzo dell’interna, oppure una con balcone al prezzo dell’esterna. Anche altre compagnie, come Msc Crociere e Norwegian Cruise line stanno facendo una campagna di promozioni.

Il caso Msc

In particolare Msc, per tutte le prenotazioni individuali già confermate e per le nuove conferme entro il 31 marzo consente di recedere dal contratto entro 21 giorni alla data partenza con una spesa di gestione pratica di 50 euro per persona. La promozione è valida per le partenze di marzo aprile maggio e giugno. Inoltre, per le prenotazioni fino al 15 marzo, la compagnia del gruppo Aponte offre la possibilità di prenotare una crociera con 50 euro di caparra (per persona) e acconto del 25% da versare a 60 giorni dalla data di partenza.

Il parere degli esperti

«Quasi tutte le compagnie – afferma Sergio Senesi, alla guida di Cemar, tour operator specializzato e agenzia marittima – stanno facendo sconti, tra il 10 e il 25%. Anche se finora non ci sono state grandi cancellazioni di prenotazioni già fatte».

Tutte le compagnie, peraltro, prosegue Senesi, «stanno applicando la massima attenzione sotto il profilo sanitario. Quanti salgono a bordo, ad esempio, devono compilare un documento in cui si certifica che non sono stati in aree o Paesi a rischio».

Il problema, conclude, «ci sarà se si creeranno buchi di prenotazioni di 3-4 mesi. Il periodo tra gennaio e febbraio è quello in cui normalmente i clienti scelgono le destinazioni delle vacanze estive. E ora molti stanno rimandando. Speriamo che ad aprile tornino a prenotare».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti