chi sono le candidate

Le due insegnanti alla battaglia per il municipio di Ostia

di Mariolina Sesto

Da sinistra: Monica Picca e Giuliana Di Pillo. Ansa

2' di lettura

Di insegnanti il mondo politico non abbonda. Né al livello nazionale che a quello locale. Non è così a Ostia, dove domenica si vota per eleggere il presidente del municipio. E la scelta degli elettori cadrà sicuramente su una donna e su un’insegnate. Sì, perché la sfida è proprio fra due docenti. Divise su tutto ma certamente unite dalla professione.

La pentastellata Di Pillo
Classe 1962, Giuliana Di Pillo è cresciuta sui campi da pallacanestro del municipio di Ostia. Una passione, quella del basket, che ha coniugato con l’insegnamento dello sport ai bambini fino a diventare istruttrice nazionale di minibasket. Passione e studio: prima il diploma di Educazione Fisica presso l’Isef di Roma, poi la specializzazione polivalente per il sostegno e la laurea in Scienze dell’educazione. Infine, il lavoro come insegnante di sostegno ha preso il sopravvento. Oggi lavora in una scuola media di Ostia. E si divide fra i suoi ragazzi e l’impegno politico con i Cinque Stelle. Che nel 2013 l’hanno persino candidata candidata a Palazzo Madama. Senza successo.

Loading...

Picca, l’insegnante di Fdi
Monica Picca, 46 anni, e doppia passione: scuola e politica. Laureata in lettere, è insegnante dal 1996. «La politica e la mia professione sono essenzialmente una grande missione», dice lei. Il legame con Giorgia Meloni è fortissimo: insieme a lei la Picca è entrata nel Pdl e insieme a lei si è spostata in Fratelli d’Italia. Qui, con la delega alla scuola si è battuta - in ambito comunale - contro il degrado degli uffici scolastici e ha cercato di risolvere il problema del precariato e degli asili. Ma la madre delle battaglie sarà la competizione di domenica. Lotta all’ultimo voto tra due professoresse.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti