saloni

Le fiere della moda uniscono le forze per ripartire

Micam, Mipel, Lineapelle – A New Point of View, TheOne, Homi – Fashion & Jewels e DaTe si terranno in contemporanea a Fiera Milano e alla Stazione Leopolda di Firenze

di Marika Gervasio

default onloading pic

Micam, Mipel, Lineapelle – A New Point of View, TheOne, Homi – Fashion & Jewels e DaTe si terranno in contemporanea a Fiera Milano e alla Stazione Leopolda di Firenze


3' di lettura

#STRONGERTOGETHER: cosi si presentano, «più forti insieme» sei fiere legate al settore della moda che si svolgeranno in contemporanea nel quartiere di Fiera Milano e alla Stazione Leopolda di Firenze. Dal 19 al 21 settembre 2020 a Firenze aprirà DaTE, evento dedicato all'eyewear, contemporaneamente a Milano, fa da apripista (19 al 22 settembre) Homi Fashion&Jewels Exhibition, evento dedicato al bijoux e all’accessorio moda, organizzato da Fiera Milano e dal 20 al 23 settembre, si terranno le altre manifestazioni della galassia di Confindustria Moda: Micam Milano, il salone Internazionale dedicato alle calzature, giunto alla novantesima edizione, Mipel, evento internazionale dedicato alla pelletteria, TheOneMilano Special featured by MICAM, il salone dell’haut-à-porter femminile e Lineapelle-A new point of view.

Un momento, quello che stiamo attraversando, che vede le aziende di molti settori duramente colpite dalla crisi seguita alla pandemia. «Il fatturato del settore calzaturiero è sceso del 36% nei primi sei mesi dell’anno, i consumi del 30% e l’export del 25%. Hanno chiuso 77 aziende con la perdita di 500 addetti. E per fine 2020 ci aspettiamo un calo dei ricavi del 25% - spiega Siro Badon, presidente di Micam -. L’emergenza ha davvero messo in difficoltà il settore e adesso bisognerebbe puntare a dare valore al made in Italy, al nostro saper fare e sarebbe molto utili che gli italiani ricominciassero a comprare italiano».

Il Micam, che festeggia la sua novantesima edizione, si terrà dal 20 al 23 settembre 2020 a Fiera Milano con oltre 600 marchi e più di 5mila buyer internazionali. Il salone sarà concentrato in cinque padiglioni. La speciale area, denominata Premium, ospiterà la proposta più esclusiva di Micam e, per la prima volta, anche le proposte di Mipel e TheOneMilano Special, featured by Micam. Torna Micam X, il laboratorio di idee dedicato all’innovazione, che offrirà incontri e iniziative ispirate ai quattro grandi temi lanciati all’edizione di febbraio 2020: Retail del futuro, Sostenibilità, Tendenze e materiali, Heritage & Future. Il consueto spazio dedicato agli Emerging Designers vedrà la presenza di 10 creativi provenienti da Italia ed Europa.

Nonnostante la fiera fisica, Micam cammina anche in digitale. È, infatti, online Micam Milano Digital Show powered by NuORDER per supportare anche online la promozione e il business delle aziende. Come ha fatto anche Mipel con Mipel digital trade show, evento virtuale online dal 15 settembre fino al 15 novembre.

«Abbiamo chiuso il primo semestre dell’anno con un calo del fatturato del 43,2% e un export a -30,6% - afferma Franco Gabbrielli, presidente di Mipel - e per la fine dell’anno prevediamo una flessione dei ricavi del 40,5%. Le prospettive per i nostri imprenditori non sono rosee, ma abbiamo voluto comunque dare un segnale importante della volontà di ripartire.

La 118esima edizione di Mipel, dal 20 al 23 settembre nel padiglione 1 diFieraMilano-Rho, è organizzata con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri e dellaCooperazione Internazionale e di Agenzia ICE e patrocinata dal Comune di Milano. Ci saranno circa 90 brand. Confermate l’Area Trend e la Mipel Square che ospiteràdiversi talk e seminari. Novità sarà il progetto Miss Mipel nato con l’idea di promuovere l’unicità e il valore della pelletteria italiana nel mondo offrendo ai produttori un’occasione di mettersi in mostra, di confrontarsi e di proporsi all’estero sia tramite l’e-commerce sia attraverso i numerosi pop-up store che sono in corso di elaborazione, anche grazie al sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di Agenzia ICE che hanno aderito al progetto. In una delle aree principali della manifestazione sarà allestito uno spazio, Italian startup, dedicato ad una selezione di giovani designer italiani che si sono distinti per l’idea creativa del progetto.


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti