management

Le grandi imprese in rete per formare i manager sulla nuova leadership

Il progetto L-Factor, nato da Tim raggruppa 12 realtà da Eni, Fs, Microsoft e Danone. Laudadio (Tim): «Mai come in questo periodo è necessario riflettere sulle competenze dei manager»

di Cristina Casadei

default onloading pic
(adobeStock)

Il progetto L-Factor, nato da Tim raggruppa 12 realtà da Eni, Fs, Microsoft e Danone. Laudadio (Tim): «Mai come in questo periodo è necessario riflettere sulle competenze dei manager»


2' di lettura

Le grandi aziende fanno rete per formare i manager che dovranno guidare la transizione verso la nuova normalità. È nato dalla comune necessità di un percorso formativo con al centro la leadership nel suo valore universale il progetto L-Factor. Durante il lockdown, in un momento storico di transizione e di forte cambiamento, 12 aziende da Aci Informatica, Agos, Banca Ifis, Cisco, Danone, Eni, Ferrovie dello Stato Italiane, Hewlett Packard Enterprise, Microsoft, RDS 100% Grandi Successi, TIM e TIM Brasil si sono incontrate ed interrogate su cosa fare per formare i propri manager e guidarli nella gestione della leadership del prossimo futuro.

«La leadership va costruita, rafforzata, rinnovata giorno dopo giorno. Per essere efficace deve essere al passo con i tempi. Mai come in questo periodo è stato necessario riflettere sulle competenze dei manager, partendo dalla formazione. Lo abbiamo fatto unendo la forza e l’esperienza di 12 importanti realtà aziendali», spiega Andrea Laudadio, Responsabile TIM Academy & Development di TIM da cui è nato il progetto.

Loading...

È opinione ormai molto diffusa che il modo di lavorare di tutti cambierà e continuerà a cambiare, non solo per via dell’innovazione tecnologica, ma anche e soprattutto per la nuova organizzazione che le aziende si sono date e da cui non si tornerà più indietro. In questo l’impatto maggiore lo ha generato la remotizzazione di massa del lavoro. Se è vero che ci aspetta un futuro dove sarà fondamentale coniugare visione critica e ascolto, allora sarà necessario rispondere rapidamente all’evoluzione delle dinamiche esterne e intercettare le trasformazioni dei bisogni delle persone e del contesto socio-economico.

In questo periodo di incertezza diffusa, ai leader si chiede uno sforzo a dare il meglio di sé nel sostenere i loro team. Sforzo che chiede un grande lavoro sull’affinamento delle loro soft skill. Di qui la nascita di un corso E-Learning per le 12 aziende partner che dal 2021 verrà messo a disposizione gratuitamente a tutte le imprese interessate. Il percorso si rivolge a coloro che svolgono o sono destinati ad assumere una posizione di leadership e a gestire situazioni complesse ed è dedicato agli asset soft, ma allo stesso tempo strategici, di gestione delle persone, del tempo e delle performance. Tra le principali tematiche che verranno affrontate ci sono la libertà, l’autenticità, la fiducia e la performance che sono fondamentali per rispondere al meglio alle nuove modalità di lavoro più agili e alle nuove sfide future.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti