Fisco e contabilita

Le idee per la riforma


2' di lettura

Il Sole 24 Ore ha lanciato, subito dopo Telefisco 2020, un confronto sulla riforma Irpef. Ecco una breve sintesi delle posizioni emerse finora.

1 Economia e finanza
Sono cambiate, servono regole più eque e semplici
Angelo Cremonese 5 febbraio
L’Irpef ha abbandonato i criteri di progressività, facendo il pieno di forfetizzazioni e cedolari. Chi ha più bisogno di snellire gli adempimenti sono le imprese, penalizzate dalla “burocrazia fiscale” oltre la media europea.

2 Una occasione di riordino da non perdere Paolo Liberati 5 febbraio
C’è una duplice occasione da non perdere: riformare profondamente l’Irpef e chiudere definitivamente la partita delle clausole di salvaguardia Iva. Sull’Irpef scegliere quali redditi debbano essere compresi nell’imponibile e quali sconti tagliare. Per l’Iva valutare la possibilità di aumenti e rimodulazioni.

3 Modello alla tedesca per ritrovare equità Giuseppe Corasaniti6 febbraio
Il modello di progressività lineare adottato in Germania rappresenta un punto di riferimento per realizzare una rilevante riforma dell’Irpef. Altrimenti sarebbe auspicabile il passaggio da cinque a sei scaglioni, con la riduzione dal 23 al 21% dell’aliquota inferiore.

4 Per riformare l’Irpef bisogna superare il sistema delle detrazioni
Dario Stevanato8 febbraio

Fare una riforma è difficile. Se si volesse tentare, occorrerebbe almeno: ridurre esenzioni o agevolazioni; ripensare i regimi sostitutivi; rivedere la curva di progressività per evitare salti nelle aliquote.

5 Un percorso lineare per mettersi sulla strada della riforma fiscale
Gaetano Ragucci
12 febbraio

La riforma richiede un esercizio di sano realismo. Che consenta di partire da due piani diversi da quelli di cui si è parlato finora: la codificazione e la definizione dei contenuti.

6 Interventi mirati su cuneo e famiglia
Giuseppe Melis12 febbraio

Una riforma Irpef sconta la complessità derivante dal suo inserimento in un più ampio “sistema” comprensivo della redistribuzione mediante spesa pubblica. Più che alla riforma dell’Irpef occorre intervenire su cuneo fiscale e famiglia.

7 Tutti i redditi sotto il tetto Irpef per rilanciare la progressività
Giuseppe Zizzo 14 febbraio

La riforma deve puntare a un superamento della progressiva erosione della base imponibile. In questo modo sarebbe possibile tornare a un prelievo più trasparente e realmente progressivo.

8 Un decalogo per legislatori volenterosi Maurizio Logozzo 14 febbraio
L’autore offre al legislatore un decalogo di priorità. Si va dall’esclusione di regimi speciali e sostitutive alla riduzione radicale delle agevolazioni, alle agevolazioni per la famiglia. Un decalogo che richiede una forte volontà politica.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti