NEI DINTORNI DI DUBROVNIK

Le isole Elafiti: bellezze naturali lontane dal turismo di massa

di Lucilla Incorvati


default onloading pic

2' di lettura

Non c'è solo la città storica di Dubrovnik ad essere unica. Tutta la baia e le isole vicine, le Elafiti, andrebbero esplorate. Una di queste è Lopud, rimasta intatta senza auto e senza strade, che rappresenta una vera alternativa al turismo di massa. Definita l'isola dei capitani ha una rigogliosa vegetazione e spiagge notevoli e si trova a nord-ovest della città (si raggiunge in 45 minuti di traghetto). La parte settentrionale non è facilmente accessibile a causa delle molte rocce che la compongono ma, se si ha la fortuna di arrivarci con un gommone oppure con una piccola imbarcazione, si trovano calette accoglienti dove immergersi. Chi invece vuole girare a piedi ha a disposizione oltre 1,2 km di spiagge sabbiose (il giro dell'isola è di 11,5 km). Un sentiero immerso in una ricca vegetazione porta fino alla baia di Sunj con l'omonima spiagga, una delle più belle della regione. Qui ci sono due ristoranti che vi danno la possibilità di gustare le specialità locali.

Dubrovnik, 40 anni di patrimonio Unesco

Dubrovnik, 40 anni di patrimonio Unesco

Photogallery21 foto

Visualizza

Da non trascurare anche la piccolissima Koločep, l'isola abitata più a sud della Croazia, situata a ovest di Dubrovnik a soli 20 minuti di traghetto. Sull'isola non ci sono strade e l'unica asfaltata è quella che collega due villaggi - Gornje Čelo e Donje Čelo-, abbastanza larga per i pedoni, ma non per le auto. La più belle delle spiagge è Gornje, dove è possibile approfittare della buona cucina nelle tipiche locande sul mare, affittare un kayak oppure passeggiare lungo i sentieri fino alla fortezza di Napoleone. L'isola è molto viva anche alla sera con numerosi locali che offrono musica dal vivo.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...