ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAziende ed Istituzioni

Marche protagoniste alla 26ª edizione di Artigiano in Fiera di Rho

32 aziende del territorio presenti per nove giorni alla kermesse milanese grazie al sostegno dell'Assessorato regionale alle Attività produttive

di Daniela Casciola

2' di lettura

Le eccellenze delle Marche in vetrina alla ventiseiesima edizione di Artigiano in Fiera, che si è svolta dal 3 all'11 dicembre a Fieramilano (Rho). La più grande manifestazione internazionale dedicata alla microimpresa diventa anche quest'anno un palcoscenico unico per aziende e prodotti dell'area marchigiana. In particolare, sono 32 gli attori del territorio che, grazie al sostegno della Regione Marche Assessorato alle Attività produttive, sono state presenti per nove giorni alla kermesse milanese.

Le aziende marchigiane che hanno partecipato alla fiera

Loading...

Il pubblico ha potuto scoprire alcuni dei prodotti tipici del territorio, a partire dal comparto agroalimentare (tartufi freschi e conservati, pasta e birre artigianali, vini, confetture, carciofini di Montelupone, ragù di razza Marchigiana da vitellone bianco dell'Appennino Centrale IGP, legumi, sott'oli). Alla ribalta anche eccellenze artigiane come gli accessori in pelle, le calzature originali e cappelli del distretto fermano, gioielli in oro e argento, ceramiche. E ancora: regali originali per Natale tra addobbi, creazioni in vetro e idee naturali con una gamma di prodotti per la cura della persona, macchine da caffè portatili. Immancabili le tipiche olive, i cremini all'Ascolana, la crescia, i formaggi e i salumi tipici che hanno trovato "casa" in uno dei 18 luoghi del gusto previsti in Artigiano in Fiera.

«Una straordinaria opportunità per apprezzare e far conoscere al meglio i prodotti tipici del nostro artigianato», ha commentato l'assessore regionale alle Attività Produttive, Andrea Maria Antonini. «Il nostro artigianato costituisce non solo una leva fondamentale per il tessuto produttivo marchigiano ma anche un essenziale strumento di promozione e valorizzazione del patrimonio culturale e storico della nostra regione - ha detto Antonini - In tale direzione vorrei sottolineare la grande capacità e resilienza dimostrate dai nostri imprenditori che, tra mille difficoltà e tanti disagi vissuti negli ultimi anni (terremoto, pandemia, rialzo dei costi energetici), hanno saputo cogliere al meglio le sfide sia del presente, sia del futuro nel segno dell'innovazione, della modernità e della sostenibilità ambientale offrendo, sempre, prodotti di altissima qualità e pregio».

«Senza dimenticare le difficoltà attuali - ha detto Antonini in occasione della conferenza di presentazione della manifestazione - c'è il preciso impegno della Regione a proseguire un percorso di agevolazioni e sostegno alle imprese artigiane, ben consapevoli che l'artigianato costituisce un volano imprescindibile per l'economia dei territori che questa amministrazione regionale sta mettendo al centro di misure e azioni integrate e interdisciplinari».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti