In sette luoghi

Le migliori collezioni dei diplomandi Ied in un fashion film che le fa danzare

Realizzato con l’Accademia Kataklò e presentato a Milano Moda Uomo, protagoniste le collezioni degli studenti che hanno preso vita nel dialogo moda-danza

di Red. Moda

2' di lettura

Moda e danza, abito e movimento in dialogo durante i giorni in cui Milano ha riaperto agli eventi con la presenza di pubblico per le sfilate maschili. La scenografia è stata prestata da sette luoghi milanesi simbolo della cultura e della condivisione – chiusi per la pandemia e ora protagonisti della ripresa – per realizzare una video performance con undici collezioni di tesi dell'Istituto Europeo di Design, realizzate dai migliori diplomandi in Fashion Design nell'anno 2020/21.
Nel fashion film dal titolo PÓST IED Avant Défilé 2021, presentato a Milano Moda Uomo con la direzione creativa di Olivia Spinelli e la regia di Nicola Garzetti, le collezioni degli studenti hanno preso vita nel connubio moda-danza e nel corpo umano, vettore comunicativo di vita e ripartenza.

Dall’Arena ai Bagni Misteriosi

I performer di Accademia Kataklò (diretti da Giulia Staccioli e Vito Cassano) hanno dato espressione agli outfit, dando forma a quadri narrativi ospitati da luoghi come l'Arena Civica Gianni Brera, i Bagni Misteriosi e il Teatro Franco Parenti, il Circolo Arci Bellezza, la scuola DanceHaus Susanna Beltrami, la Piscina Cozzi – Milanosport, la Biblioteca Chiesa Rossa - Sistema Bibliotecario di Milano. La colonna sonora è stata composta dai sound designer Cosma Castellucci, Mattia Liciotti e Riccardo Santalucia (Alumni Ied Milano) .

Loading...

Risveglio a passo di danza acrobatica

«Con il progetto PÓST e con il ritorno a un evento in presenza a Milano Moda Uomo abbiamo riportato l'attenzione sul valore essenziale della fisicità, dopo tutte le privazioni di affetti, contatti e condivisioni sperimentate in oltre un anno. Mostrare degli abiti slegati da persone e luoghi reali che li possano abitare, oggi sarebbe come far finta che niente sia successo - commenta Olivia Spinelli, coordinatrice e creative Director di Ied Moda Milano -. Fare questo insieme all'Accademia Kataklò è stato incredibile: il risveglio ci voleva, a passo di (acro)danza»

La danza e la dimensione tridimensionale

«Quando un abito entra in contatto con il corpo di un danzatore, prende vita e diventa un'estensione dei suoi muscoli e del suo messaggio comunicativo. Diventa il partner con cui danzare, il compagno da valorizzare – commenta Giulia Staccioli, direttrice artistica di Accademia Kataklò (prima scuola di formazione e avviamento professionale dedicata ai performer di physical theatre) e fondatrice della compagnia Kataklò Athletic Dance Theatre. Superando il concetto di bellezza eterea, la danza offre alla moda una tridimensionalità materica e comunicativa, sempre efficace perché mai uguale a se stessa».

I laureandi autori del fashion film

Autori delle 11 collezioni graduate protagoniste del fashion film sono stati i designer: Alexandru Basalic, Luca Bianco, Dara Silva Bulleri, Susanna Dalgrosso, Elia Docente, Elena Gregori, Andrea Annarita Mazza, Alessia Monachino, Gaetano Stea, Marco Terenzi, Anna Vedovelli. A indossarle i performer allievi dei corsi professionali di Kataklò Gian Mattia Baldan, Niccolò Basile, Chloé Bertini, Giulio Caravatti, Federica Cuzzaniti, Giorgia Faggionato, Lucio Failla, Naomi Gino Grillo, Sabrina Mastrorocco, Luis Miguel Nuñez, Benedetta Terracciano, Ginevra Tomella, con il giovanissimo Raoul Turri (allievo dei corsi per bambini) e la partecipazione straordinaria di un performer a quattro zampe, l'alano arlecchino Talitha Cum.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti