Da Sace a Cdp Immobiliare, Cdp rinnova i vertici e premia le risorse interne

5/10Politica

Le nomine della galassia di Cdp/Cambio alla presidenza di Cdp Investimenti Sgr, arriva Ranucci al posto di Sardo con Doglio ad

default onloading pic
Raffaele Ranucci (a sinistra) e Marco Doglio

La sua missione, a metà tra immobiliare e turismo, è far marciare i diversi fondi che ha in pancia (dal Fia, il Fondo Investimenti per l'Abitare attivo nel social housing al Fiv, specializzato nello stimolare e ottimizzare i processi di dismissione di enti pubblici, nonché nello sviluppo del patrimonio immobiliare della Cassa, fino al Fondo Investimenti per il Turismo-Fit). Un obiettivo importante per Cdp Investimenti Sgr (detenuto al 70% dalla spa di Via Goito e per il 15% ciascuna da Abi e Acri) e per il suo nuovo presidente Raffaele Ranucci che sostituirà Salvatore Sardo. Ranucci, ex parlamentare del Pd, con un lungo trascorso nello sport e nel calcio, è stato, tra l'altro presidente della Sipra (la concessionaria di pubblicità della Rai) e dell'Azienda speciale Palaexpo, oltre che ad di Trambus spa. Mentre per la carica di ad arriva Marco Doglio, attualmente head of Global Real Estate Italy di Ubs e con un passato come cfo di Rfi e di Beni Stabili, oltre che direttore finanziario di Acea e Adr (Aeroporti di Roma). Nel board, oltre a Ranucci e a Doglio (che assume anche la vice presidenza di Cdp Immobiliare) figurano poi Manuela Sabatini, il dg dell'Acri Righetti (indicato anche come presidente di Cdp Immobiliare) e Caterina Miscia. Per il collegio sindacale, invece, i nomi proposti sono: Alessandro Portolano (presidente), Giorgio Del Bianco e Paola Vuch (sindaci effettivi), Piero Giacomelli e Alessia Rado (supplenti).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti