IN ITALIA

Le nuove destinazioni gourmet di Relais & Châteaux

di Maurizio Bertera

Caffè Quadri Venezia - Relais&Chateaux

2' di lettura

“Dopo alcuni anni siamo finalmente tornati a casa, e sottolineiamo “a casa” perché è così che ci sentiamo in Relais & Châteaux per unione di vedute, di spirito, di cura del cliente e di ogni dettaglio”. Così Raffaele Alajmo commenta l'entrata dei due locali più prestigiosi del gruppo: Le Calandre a Sarmeola di Rubano, e l'iconico Quadri in piazza San Marco a Venezia. Un riconoscimento importante, considerando che nella mappa dei 5 continenti sono solo quattro i ristoranti entrati nel 2019 a fronte di nove hotel di charme.

In totale, sono 580 le Dimore nel mondo che fanno parte di Relais & Châteaux, la cui crescita continua ad essere guidata dalla ricerca dell'eccellenza, soprattutto in cucina. L'Associazione è riconosciuta per essere anche la più ampia rete mondiale di chef con circa 760 ristoranti (molti hotel hanno più di un ristorante gastronomico e bistrot) e oltre 380 stelle Michelin.

Loading...

Sala Calandre by Lido Vannucchi

Da oggi in Italia i ristoranti senza camere sono dieci, quattro dei quali tri-stellati. Uno di questi è appunto Le Calandre, aperto nel 1981 da due grandi appassionati di cucina, Erminio Alajmo e la moglie Rita Chimetto. Oggi è gestito dai loro due figli, Raffaele e Massimiliano. Il secondo subentrato alla guida della cucina del ristorante di famiglia nel 1994, dopo avere studiato e affinato la propria tecnica lavorando con grandi chef, in solo nove anni ha ricevuto la terza stella Michelin. il ristorante Quadri si trova all'interno di uno dei caffè più antichi e scenografici di Venezia: dalle ampie vetrate si gode di una vista privilegiata sull'affollata piazza San Marco.

Gli interni sono stati progettati da Philippe Starck, che ha tradotto in arte visiva la filosofia dei fratelli Alajmo offrendo all'autentica cucina veneziana dello chef Silvio Giavedoni un palcoscenico unico, reso possibile dall'incontro tra veri maestri dello stile e del gusto.


Le nuove aperture
La terza new entry italiana - l'Hotel Plaza e de Russie a Viareggio - segna una novità rispetto alle consuetudini dell'Associazione, che quest'anno compie i primi 65 anni. Se in passato era necessario avere alle spalle diversi anni di attività per essere accolti in Relais & Châteaux, per la prima volta entrano a farne parte quattro Dimore che apriranno nel 2019.

Storico albergo di villeggiatura sul lungomare, riaprirà le porte a giugno dopo circa due anni e una serie di importanti interventi di ristrutturazione. Inaugurato nel 1874 nel centro storico della città, con un'insuperabile vista sul mare, fu il primo albergo viareggino, prediletto dai nobili russi che trascorrevano le vacanze in Versilia. L'hotel ha 44 camere e un ristorante, Lunasia, premiato con una stella dalla Guida Michelin e guidato da Luca Landi.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti